Le voci, Mirra: “La Lazio ha molti talenti, i tifosi vogliono vederli in campo”

Le voci, Mirra: “La Lazio ha molti talenti, i tifosi vogliono vederli in campo”

“Se un ragazzo merita le attenzioni di una società, è un peccato che venga bruciato”

ROMA – L’ex difensore biancoceleste Vincenzo Mirra è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio: “Quando un ragazzo è forte non c’è carta d’identità che tenga. Quando vengono dal settore giovanile c’è bisogno di un attenzione maggiore, ovvero saperli buttare nella mischia nel momento giusto. In Italia quando si va a credere su un giovane, si rischia di bruciarlo. Se un ragazzo merita le attenzioni di una società, è un peccato che venga bruciato. Fa bene l’allenatore a gestirli nella giusta maniera, con attenzione. Quando il giovane è forte, deve giocare. Ha dalla parte sua l’esuberanza e la voglia di spaccare il mondo. E’ fondamentale avere all’interno della squadra dei giovani validi affinché possano punzecchiare i veterani quando si adagiano per delle vittorie. I giovani con questa voglia di allenarsi sempre al 100% devono dare l’input di dare di più anche ai veterani. In Italia è stato trascurato il settore giovanile, bisogna essere più attenti ai prodotti che abbiamo dentro. La Lazio ne ha trovati di talenti dentro casa, ma deve migliorarsi ancora; deve farlo ogni anno portando in questo palcoscenico altri giovani validi. Quest’ultimi servono per dare nuova linfa ai tifosi: c’è un trasporto maggiore in un tifoso che vede esordire un ragazzo cresciuto nel settore giovanile”. Il rinnovo di Biglia? Ecco come stanno le cose >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy