Le voci, Morrone: “L’allenatore non basta, sono i giocatori che fanno vincere”

Le voci, Morrone: “L’allenatore non basta, sono i giocatori che fanno vincere”

Juan Carlos Morrone, ex allenatore biancoceleste, è intervenuto in collegamento a Lazio Style

 

ROMA – Juan Carlos Morrone, ex allenatore biancoceleste, è intervenuto in collegamento a Lazio Style: “Gli argentini hanno questa passione che li distingue, si somigliano molto con gli italiani, è gente caparbia, che vede questo sport con vera passione, specialmente quelli come Bielsa, che vengono da Rosario, patria del Calcio in Argentina. Tante cose che si dicono di Juan Carlos Lorenzo sono sbagliate, però era vero che prima delle partite faceva passare il pullman con il semaforo rosso. Ma la gallina in campo, io non l’ho mai vista. Penso che Bielsa sia uno che vuole imporre le sue idee ad ogni costo, riesce a far fare dei campionati all’altezza a squadre che non sono quotate. Secondo me lui sul problema della tenuta della squadra non avrà problemi, ha un equipe di collaboratori che sanno perfettamente cosa vuole, quindi li preparano bene. Il giocatore deve essere intelligente e capire quale è il credo di Bielsa, e come interpreta lui il calcio. Spesso in difesa lascia anche l’uno contro uno. Uomo contro uomo, senza coprire con l’uomo in più, per esempio, fa parte del suo gioco. E’ molto offensivo il suo modo di giocare. Bielsa conosce bene Biglia, non ci saranno problemi. Speriamo che ora la Lazio riesca ad individuare gli uomini, ne servono tre o quattro, e poi la base già c’è. L’allenatore non vince mai da solo, anzi, sono i giocatori che fanno vincere l’allenatore”. Intanto le barriere vengono dimezzate >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy