Le voci, Onofri: “Inzaghi sa che non sarà facile battere il Genoa”

Le voci, Onofri: “Inzaghi sa che non sarà facile battere il Genoa”

“Immobile è un ottimo giocatore che si è espresso a corrente alternata nella sua carriera”

ROMA – Claudio Onofri è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio: “L’impronta di Inzaghi e Juric si vede, le due squadre sono molto duttili, propositive e non si accontentano mai di giocare la partita solo per non subire gol. Questa incidenza è più visibile in Simone Inzaghi, in relazione al fatto che Juric aveva una traccia scolpita dal suo maestro Giampiero Gasperini anche se lo stesso tecnico genoano sta dimostrando di avere visione allargate rispetto al modo di intendere calcio che aveva compreso e attuato al Crotone attraverso appunto gli insegnamenti di Gasperini. Mentre Simone Inzaghi sta facendo tutto da solo, per cui mi aspetto una partita interessante, con due organici di un certo rilievo. La Lazio viene da un momento migliore a livello di rendimento e di forma come risultati e soprattutto ha una rosa che può ritenersi anche superiore rispetto a quella del Genoa. Però i rossoblu sapranno ritornare ad alcune situazioni di rendimento che nelle ultime due-tre gare si sono affievolite. Non credo che per la Lazio sia, e il tecnico biancoceleste lo sa sicuramente, un’impresa facile battere il Grifone. Immobile è un ottimo giocatore che si è espresso a corrente alternata nella sua carriera. Ha risolto il problema più grosso della Lazio, capitalizza le occasioni”. Ecco le considerazioni di Gregucci su Cataldi >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy