LE VOCI – Onofri: “La Lazio si è ripresa, ma serve comunque un top player”

LE VOCI – Onofri: “La Lazio si è ripresa, ma serve comunque un top player”

“Contro il Chievo i biancocelesti sono partiti male, come avviene ormai da un po’ di tempo, ma hanno reagito subito con grande caparbietà malgrado un clima difficile sugli spalti. Ci hanno messo tutto l’impegno del mondo, valorizzando il gioco sulle fasce con Lulic, Candreva e Keita”

Onofri

ROMA – Cuore rossoblù, simpatia biancoceleste: “La classifica per l’Udinese non rappresenta una sicurezza in relazione a un potenziale che a mio avviso è superiore rispetto all’attuale andamento”. Esordisce analizzando il momento bianconero Claudio Onofri, ex giocatore del Genoa e attuale giornalista di Sky Sport a  TuttoUdinese.it: “Contro il Chievo i biancocelesti sono partiti male, come avviene ormai da un po’ di tempo, ma hanno reagito subito con grande caparbietà malgrado un clima difficile sugli spalti. Ci hanno messo tutto l’impegno del mondo, valorizzando il gioco sulle fasce con Lulic, Candreva e Keita. Nella seconda parte c’è stata l’espulsione di Cesar che ha determinato poi, anche grazie alla grande prestazione dei giocatori della Lazio, di fare la partita fino alla fine. Ho visto una Lazio in ripresa sebbene a Pioli manchi un top player in attacco e un giocatore di livello in difesa. Inoltre quando non c’è Biglia (infortunato, ndr),che mancherà anche a Udine, la squadra risente della manovra perché né Cataldi né Onazi sono giocatori che sanno interpretare bene il ruolo di regista”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy