Le voci, Petrelli: “Giusto puntare sui giovani, obiettivo tornare in Europa”

Le voci, Petrelli: “Giusto puntare sui giovani, obiettivo tornare in Europa”

“Un attacco con Felipe Anderson, Immobile e Keita sono tre ragazzi veloci, sarebbe una bellissimo trio d’attacco”

 

ROMA – Sergio Petrelli, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio: “I risultati ora non contano niente, è importante trovare lo spogliatoio, in questo momento il lavoro dell’allenatore è molto difficile perché non sa bene chi avrà o chi no, quali moduli utilizzare, questo è il momento più indicativo della stagione dove si inizia a fare la squadra. Spero che la società stia vicino a mister Inzaghi, anche se giovane sta allenando una squadra importante. Ciro Immobile è un’altra cosa rispetto a Klose, hanno due fisicità diverse, l’italiano è più sgusciante in mezzo all’area mentre con il panzer i compagni conoscevano i suoi movimenti, Klose si buttava su tutte le palle. La Lazio è una squadra di seconda fascia che lotta per avvicinarsi alla prima, se un giocatore non capisce questo vuol dire che non ha tanta intelligenza e se vuole andar via non fa alcun danno. Un attacco con Felipe Anderson, Immobile e Keita sono tre ragazzi veloci, sarebbe una bellissimo trio d’attacco. Il rientro di Stefan de Vrij è importante, è un ragazzo che quando lo vedi in mezzo al campo è tatticamente intelligente, fisicamente si fa sentire, sono convinto che si rimetterà e sarà un punto fermo della difesa. Puntare sui giovani è saggio, l’obiettivo della Lazio sarà quello di tornare in Europa”. Nel frattempo Immobile arriva a Formello >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy