Le voci, Regalia: “Il dispotismo di Bielsa è ciò che serve alla Lazio”

Le voci, Regalia: “Il dispotismo di Bielsa è ciò che serve alla Lazio”

“Non sarà certamente un problema per Tare, ha il compito di fare altro. Deve parlare di cose completamente diverse dall’allenatore”

ROMA – Carlo Regalia, ex direttore sportivo laziale, è intervenuto ai microfoni di Radiosei: “Bielsa è carismatico, un po’ despota, non ha mezzi termini per voler imporre il suo calcio e non vuole che nessuno lo intralci. Non cade nel banale, è preparato alle critiche per questo modo di fare. È un fatto positivo se arrivasse alla Lazio. Non si fa condizionare da elogi e critiche. Pretende rispetto per il suo lavoro dall’ambiente. Magari riuscirà a riportare la gente allo stadio. Non vedo possibili frizioni col direttore spirito, sono due lavori distinti. Non vuole interferenze nel suo lavoro e nelle sue scelte. La Lazio vuole accorciare il gap con le altre, con le inserimento di qualcuno può fare bene”. E su possibili frizioni con la dirigenza: “Non sarà certamente un problema per Tare, ha il compito di fare altro. Deve parlare di cose completamente diverse dall’allenatore. Quando vai a prendere un tecnico come questo non puoi andare a dirgli cosa deve fare”. La crescita dei giovani passerà anche da un maestro come Bielsa: “Dipende molto dalla volontà e dal carattere per capire del giocatore. Capire come si approccieranno al suo modo di fare il calcio, lui sicuramente non cambierà il suo ideale per far giocare uno per un altro”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy