LE VOCI – Scasny: “Ci aspetta una battaglia unica”

LE VOCI – Scasny: “Ci aspetta una battaglia unica”

Zdeněk Ščasný, tecnico dello Sparta Praga, è intervenuto in conferenza stampa presso la sala stampa dello Stadio Olimpico di Roma alla vigilia di Lazio- Sparta Praga, gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League.

Scasny

ROMA – Zdeněk Ščasný, tecnico dello Sparta Praga, è intervenuto in conferenza stampa presso la sala stampa dello Stadio Olimpico di Roma alla vigilia di Lazio- Sparta Praga, gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League. Ecco quanto evidenziato dal sito ufficiale della Lazio:

“Domani mi aspetto una battaglia tattica, penso che Klose non sarà in campo dal primo minuto, ma sicuramente giocherà. Tutti i giocatori si sono preparati bene per la gara di domani, credo che la Lazio cercherà di verticalizzare, vedremo domani in campo come sarà la gara. Non penso che avrà qualche influenza sull’andamento della gara il numero dei tifosi allo stadio. La Lazio ha fatto vedere che è una squadra forte e in Europa League gioca molto bene. Non esistono situazioni standard, durante la settimana facciamo molti allenamenti, ma poi la gara è tutta un’altra cosa, gli imprevisti nel calcio ci sono sempre. Prima della gara di andata di Praga ho visto quattro partite della Lazio, i biancocelesti giocano bene ma non ha molto senso guardare le passate gare. Credo che né la Lazio né lo Sparta siano le favorite per andare avanti in Europa League. In questa competizione ci sono molte squadre forti. Lafata è un giocatore importante per noi, non è semplice fare il massimo in gara, lui è un ragazzo intelligente e io sono tranquillo. Nella gara di andata abbiamo sorpreso la Lazio solo nella prima parte del gioco, domani dobbiamo essere bravi e attenti per tutti i novanta minuti per passare il turno. Bicik ha avuto un piccolo incidente ma non è nulla di grave e domani sarà in porta. Le compagne dei giocatori sono venute a Roma per vedere i ragazzi. Questo è un premio per loro, ma sicuramente i giocatori non sono qui per visitare la città ma le mogli possono visitarla”.

cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy