Ledesma: “La mia storia con la Lazio non è finita. Su Lotito..”

Ledesma: “La mia storia con la Lazio non è finita. Su Lotito..”

Ecco le dichiarazioni dell’ex biancoceleste..

ROMA- L’ex centrocampista biancoceleste Christian Ledesma ha parlato ai microfoni di Soccermagazine.it per ripercorrere la propria carriera in biancoceleste: “Alla Lazio sono legatissimo, non fa solo parte di me, ma è proprio un amore di famiglia. Riguardo a mio figlio sono stato orgoglioso di vederlo fortemente convinto nella sua richiesta di tornare alla Lazio, abbiamo dunque agito subito per la sua felicità. Qualcosa dentro di me mi dice che la mia storia con la Lazio non è finita. Ricordi più belli? Primo gol al derby e Coppa Italia storica contro la Roma. L’Olimpico? Sensazione unica, anche difficile da descrivere. Ricordo il primo derby di Roma, appena misi piede in campo ebbi la pelle d’oca e sentii per la prima volta un’energia pazzesca che mai avevo avvertito prima. I tecnici più importanti per me? Di allenatori importanti ne ho avuti tanti, quelli che mi hanno formato di più sono sicuramente Delio Rossi, Gregucci e Reja”. Un ultimo commento poi sul presidente Lotito: “Il presidente, come ho sempre detto, è una persona molto intelligente e sicuramente particolare, è una persona con cui si può parlare a tu per tu in modo sereno e con me è sempre stato disponibile a trovare delle soluzioni. Ci siamo lasciati in ottimi rapporti, mi ha espresso tutta la sua stima e fatto i suoi auguri per l’esperienza in Grecia. So che mi segue con affetto”.
Cittaceleste.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy