CONFERENZA – Pioli: “Serve un difensore e la società lo sa. Crediamo nella rimonta, Felipe Anderson è recuperato. Zoff, in bocca al lupo!”

CONFERENZA – Pioli: “Serve un difensore e la società lo sa. Crediamo nella rimonta, Felipe Anderson è recuperato. Zoff, in bocca al lupo!”

LIVE – Conferenza stampa, Pioli parla alla vigilia di Empoli (Diretta dalle 14.00)

FORMELLO – Conferenza stampa della vigilia per Stefano Pioli nel Centro Sportivo di Formello. La Lazio domani parte per Empoli dove l’attende la sfida del Castellani: “La partita è fondamentale perché non vinciamo in campionato da un mese. Servirà una prestazione importante contro un avversario non facile da superare che ha mantenuto tanti dettami dell’anno scorso. Non sarà facile ma vogliamo fare la partita”. Il momento: “Dobbiamo essere più attenti in difesa e più concreti nell’ultimo passaggio e nella finalizzazione. Questo serve per arrivare a risultati migliori”. La via giusta: “Serve giocare da squadra per 95 minuti, approcciando con il piglio giusto, con la capacità mentale di star dentro alla partita dall’inizio alla fine”. Felipe Anderson: “Ha recuperato dal torcicollo e sarà disponibile”. Equilibrio in campo: “E’ importante, dobbiamo sfruttare di più il volume di gioco che produciamo ed essere abile a non prestare il fianco. Gli equilibri sono importanti ma non conta come giocheremo ne i singolo, conta il lavoro che fa la squadra di gruppo”. Problema trasferte: “Credo sia la mente il problema più che la tattica. Con le sconfitte perdi la fiducia ma ho una squadra di personalità con giocatori esperti e giovani validi. Ora bisogna avere quel qualcosa in più per andare a fare risultati fuori casa”. Dnipro e Empoli: “Non è facile dirlo. Domanda interessante. Il Dnipro è una buona squadra, sicuramente. Non so dire nel campionato italiano che risultati potrebbe ottenere. Credo che giocare in Europa sia diverso che giocare in Italia soprattutto per l’attenzione dei nostri allenatori nel preparare la partita. Fuori si cerca di giocare di più, qui siamo molto più attenti su certe situazioni”. Douglas ideale come caratteristiche: “Non mi sento di aggiungere altro. Alle porte arriva dicembre, un mese importante con Coppa Italia e campionato. Ci sarà tempo poi di parlare del mercato e la società sa che caratteristiche servono e sa che serve un difensore a gennaio”. Cosa si aspetta dalla squadra: “Mi porto dietro la capacità di reagire subito dopo il gol subito in una delle poche occasioni concesse”. Fame e cattiveria: “Percorsi differenti. L’anno scorso siamo stati bravi all’inizio a continuare a credere in un certo tipo di lavoro dopo le sconfitte. Poi i risultati positivi ci hanno dato grande voglia. Quelli molto negativi di questa stagione ci hanno complicato la vita, la classifica non è quella che volevamo ma è rimediabile, ma non vedo negatività. Credo ancora sulle tre competizioni e la squadra vuole migliorare”. Zoff ricoverato in clinica: “E’ una persona che ho apprezzato molto. Cenavo spesso con la sua famiglia e quella di Scirea alla Juventus quando ero il più giovane in bianconero. Lo stimo e lo rispetto per i grandi valori e lo vedo a Roma. Sono vicino a lui e ad Anna, un grande in bocca al lupo!”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy