Inzaghi: “La Juve il passato, ora la qualificazione”

Inzaghi: “La Juve il passato, ora la qualificazione”

Queste le parole del tecnico biancoceleste alla vigilia della sfida col Nizza in Europa League

NIZZA – Queste le parole del tecnico biancoceleste, Simone Inzaghi, alla vigilia della sfida col Nizza in Europa League: “Abbiamo visto con i ragazzi che sarà una partita difficile, il Nizza è un’ottima squadra che ha meritato di giocare i preliminari di Champions. Hanno giocatori di grande qualità. Vincere vorrebbe dire fare un grosso passo in avanti per la qualificazione”. Nessun calo di concentrazione dopo la Juve: “Abbiamo parlato tanto con i ragazzi, hanno fatto un’impresa sabato. Giusto sottolinearlo, ma da lunedì pomeriggio abbiamo lavorato per il Nizza. La Juve è il passato, adesso abbiamo una partita importantissima. Il nostro presente si chiama Nizza. Quello che è stato, è stato”.

TURNOVER

Pronto un ampio turnover: “Domani schiererò la formazione che in questo momento considero migliore, anche in base ai nostri impegni. Questa mattina ho cambiato qualcosa, vediamo domani”. Ecco Nani dal primo minuto: “Sia lui che Caicedo stanno benissimo, quando li ho chiamati in causa hanno sempre risposto. Domani penso di puntare su di loro. Abbiamo tanti giocatori di qualità, e poi c’è da recuperare Felipe Anderson. Per il momento non ho avuto problemi per scegliere perché abbiamo avuto tanti infortuni”.

MADE IN ITALY

Toh chi si rivede: “Balotelli è un campione, un attaccante con grande qualità. Qui a Nizza ha trovato l’ambiente ideale, con Plea e Snejider forma un grande attacco. Lui alla Lazio? Lotito e Tare non me ne hanno mai parlato…”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy