Liverani: “Germoni e Palombi stanno maturando, ma Avenatti non è da Lazio”

Liverani: “Germoni e Palombi stanno maturando, ma Avenatti non è da Lazio”

L’allenatore della Ternana ha parlato di alcuni suoi giocatori in orbita Lazio

ROMA – L’ex metronomo biancoceleste ha preso la parola ai microfoni di Radio Incontro Olympia: “Palombi e Germoni? Stanno giocando con continuità, alla loro età è fondamentale. Prima di tornare alla Lazio devono giocare almeno un altro anno, che sia qui a Terni o altrove. Ledesma? E’ il nostro capitano, la nostra guida in campo. Non so se alla Lazio avrebbe fatto ancora comodo, sicuramente fa comodo a noi. Avenatti è un buon prospetto, giovane ed interessante, tuttavia non lo ritengo ancora pronto per la serie A e nella fattispecie per la Lazio, dato si era fatto il suo nome per la ricerca del vice-Immobile. Le caratteristiche del nostro attaccante ovviamente sono molto diverse rispetto a quelle del centravanti della nazionale italiana. Avenatti come terminale offensivo del reparto avanzato si avvicina molto di più a Djordjevic, quindi meno adatto rispetto ad Immobile al 4-3-3 di Simone Inzaghi. Genoa-Lazio? Nonostante l’evidente superiorità biancoceleste, la partita è insidiosa. Conosco l’ambiente rossoblu, è tornato Juric, cercheranno insieme al pubblico genoano di ricompattarsi, ma la Lazio se gioca da Lazio otterrà l’intera posta in palio”. Nel frattempo alcuni giovani biancocelesti festeggiano il rinnovo: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy