L’OPINIONE – Arzilli: “Occhio a Vidic per la difesa”

L’OPINIONE – Arzilli: “Occhio a Vidic per la difesa”

Per Andrea Arzilli, la Lazio segue la pista Vidic per la difesa

Vidic

ROMAAndrea Arzilli, è intervenuto ai microfoni di CITTACELESTE FM in onda sugli 88,100 di Elle Radio e su CITTACELESTE TV, canale 669 del digitale terrestre dal lunedì al venerdì dalle 17,30 alle 19,30: “Sono per il tridente leggero, i laziali devono pretendere di vedere in campo i migliori giocatori e Candreva Keita e Felipe Anderson sono i migliori che hai. Se hai centravanti poco prolifici, meglio tenerli in panchina. Milinkovic-Savic rende molto bene da mezzala, è un po’ sprecato usarlo tra le punte a spizzare i palloni. Messo nel vivo del gioco, con il suo fisico imponente, si sa far valere molto bene. Potrà fare la differenza in futuro. Il dualismo Keita-Candreva ci ha pensato la società, la realtà ci racconta che per esigenze di bilancio un sacrificio sarà fatto. Il più indicato a partire è Felipe Anderson, messo in stand-by. A parte le esigenze del portiere, la Lazio non si è rassegnata a cercare difensori. Gentiletti è convinto a rimanere, bisogna convincerlo a cambiare aria. Ieri si è svincolato Vidic dall’Inter, questa potrebbe essere una pista che la Lazio pratica. Bisevac è un giocatore che ho seguito al Psg, ha le stesse caratteristiche degli altri, drogato di anticipo e un bravo marcatore. Il campionato vede la Lazio annasparare, la Coppa Italia è la strada più facile per raggiungere l’Europa, ma mercoledì prossimo arriverà la Juventus, non certo un avversario semplice”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy