L’OPINIONE – Certo: “I giocatori sono i principali responsabili”

L’OPINIONE – Certo: “I giocatori sono i principali responsabili”

Per Francesco Certo, i giocatori sono i principali responsabili dell’andamento del campionato della Lazio

responsabili

ROMA – Francesco Certo, direttore della redazione di Dimensione Suono Roma, è intervenuto ai microfoni di CITTACELESTE FM, in onda sugli 88,100 di Elle Radio e su CITTACELESTE TV canale 669 del digitale terrestre visibile a Roma e nel Lazio, dal lunedì al venerdì dalle 17,30 alle 19,30: “Pioli ha avuto tanti meriti di aver fatto giocare molto bene la squadra, allestita bene da Lotito e Tare, arricchita da alcuni giovani di questo anno. Dal terzo posto, siamo scivolati al decimo posto. Credo che ci siano molti casi che non sono andati a genio a un po’ di elementi e persone. Ieri la Lazio ha inanellato la settima sconfitta, non sa pareggiare, non è abituata a combattere per posizioni di retroguardia. Il punticino avrebbe fatto comodo, la Lazio è stata superata dall’Atalanta. La classifica è impietosa, i giocatori sono i principali responsabili, Pioli ha limiti a livello caratteriale secondo me. L’ultima a cui dare le responsabilità è la società. L’arbitro c’entra nel secondo gol di Klose, ma Fabbri mi è piaciuto nella gestione del match. E’ stata una sconfitta incredibile. La cura? Non è facile, mancano cinque partite al termine del girone di andata e sono tutte complicate. Le sconfitte hanno anche una fine, magari la Lazio può tiare fuori l’orgoglio con squadre quotate come Inter e Juventus, i punti bisogna farli in qualche modo. Ci sono squadre davanti che non molleranno affatto, la Lazio farà bene a concentrarsi sull’Europa League e sulla Coppa Italia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy