L’OPINIONE – Siviglia: “Lazio, potevi fare qualcosa di più in sede di mercato”

L’OPINIONE – Siviglia: “Lazio, potevi fare qualcosa di più in sede di mercato”

L’OPINIONE – Siviglia: “Lazio, potevi fare qualcosa di più in sede di mercato”

Lotito
ROMA – Sebastiano Siviglia ha parlato ai microfoni de “I Laziali Sono Qua”, trasmissione radiofonica in onda dalle 10 alle 13 dal lunedì al sabato sugli 88.100 FM di Elleradio

Sulla difesa della Lazio

“Tutta la squadra deve partecipare alla fase difensiva ed oggi è troppo facile puntare il dito contro i difensori. Un reparto da solo non fa una squadra, l’assetto da ritrovare è quello che porterebbe un equilibrio generale e non solo finalizzato a subire meno gol. Rispetto all’anno passato nella Lazio vedo meno entusiasmo, la determinazione è spesso la benzina per centrare i risultati. I ko in Supercoppa e nel preliminare di Champions hanno sicuramente influito in questo senso. Due momenti topici ai quali si è presentata la squadra dell’anno scorso, ma a Leverkusen sono mancati giocatori come Biglia, Klose e Marchetti, ovvero la spina dorsale della squadra. Assenze che probabilmente hanno pesato proprio in quello che poteva essere il crocevia decisivo della stagione”.
Sulla società e su Pioli
“Si poteva fare qualcosa in più in sede di mercato. Quando si raggiungono grandi traguardi è giusto aspettarsi investimenti adeguati. Va bene puntare sui giovani, ma bisogna dar loro il tempo di crescere. Lo stesso sta avvenendo alla Juventus, con Dybala chiamato a sostituire un mostro sacro come Tevez. Pioli? Penso che sia un allenatore importante e di grande qualità. Sarà in grado di trovare accorgimenti tecnici e tattici per uscire da questo momento difficile”.
Sul mercato di riparazione
“Visto l’infortunio di De Vrij, va fatto sicuramente un acquisto importante nel pacchetto arretrato. A mio avviso la Lazio ha bisogno di certezze. Servono elementi in grado di fornire continuità. Sono convinto e mi auguro che la società si stia muovendo in tal senso e riuscirà ad individuare i profili giusti per colmare queste lacune”.
Sulla sfida di domenica contro il Palermo
“Mi aspetto un segnale forte da parte di tutti. Voglio vedere una Lazio che domini l’avversario, arrabbiata e convinta di riprendere la strada maestra. Dopo le tre sconfitte consecutive la sosta è arrivata al momento giusto per riordinare le idee”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy