Luis Alberto: “Alla Lazio senza pensarci troppo… Non è come mi aspettavo…”

Luis Alberto: “Alla Lazio senza pensarci troppo… Non è come mi aspettavo…”

“Sto pagando il ritardo di condizione, ma qui è tutto differente”

 

ROMA – E’ ancora un oggetto misterioso. E i ventisette minuti giocati sinora non hanno certo contribuito a dargli un’identità. Spaesato, Luis Alberto in Italia e persino a Formello: “Sono in ritardo di condizione e questo lo pago. Ma posso dire che questo non è quello che mi aspettavo. La dinamica di gioco è differente, non sono abituato. Adesso vedremo cosa succederà”. L’addio alla Premier è arrivato in fretta e furia: “Sinceramente non sapevo nulla fino all’ultimo giorno. Pensavo solo a rimanere un altro anno al Liverpool, l’ultimo da contratto, in Inghilterra. Magari volevo impensierire il mister, poi sarei partito a zero. Alla fine invece è arrivata la Lazio, all’ultimo minuto, non ho pensato seriamente alla cosa. Poi ho scelto di venire qui per evitare di rimanere un anno ‘disoccupato'”. In realtà se dovesse continuare così sembrerebbe solo in “cassa integrazione”, con l’aspettativa di rientrare a casa in Spagna: “Tornare al Depor mi piacerebbe molto. Sono stato felice lì, prima o poi ritornerò. Adesso sono alla Lazio, sono appena arrivato. Vedremo più avanti. Saluto tutti i tifosi, speriamo che il Deportivo torni tra le più grandi squadre perché lo merita”. E davanti la Lazio ora sogna un colpo per gennaio: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy