Marchegiani ricorda lo scudetto di 14 anni fa: “Emozione unica. Squadra di campioni, ma mancava la giusta mentalità”

Marchegiani ricorda lo scudetto di 14 anni fa: “Emozione unica. Squadra di campioni, ma mancava la giusta mentalità”

ROMA – “Sono le 18 e 04 del 14 maggio del 2000 e la Lazio è Campione d’Italia”. Settimana di emozioni forti tinte di biancoceleste. Ancora impazzano su tutti i social network i video e le foto della fantastica serata “Di Padre in Figlio”. A ricordare anche lo scudetto del…

ROMA“Sono le 18 e 04 del 14 maggio del 2000 e la Lazio è Campione d’Italia”. Settimana di emozioni forti tinte di biancoceleste. Ancora impazzano su tutti i social network i video e le foto della fantastica serata “Di Padre in Figlio”. A ricordare anche lo scudetto del 2000 esattamente 14 anni dopo, è stato il numero 1 di quella formazione Luca Marchegiani ai microfoni della radio ufficiale biancoceleste: “Fu una giornata bellissima, realizzato il sogno per il quale ho cominciato a giocare a calcio. Fu qualcosa di diverso, unico. La nostra partita era finita e ci fu un’attesa considerarsi scettica. Ci speravamo, ma la paura di rimanere delusi ancora una volta era tanta. Sembrava impossibile che la Juventus non riuscisse a pareggiare con il Perugia.

 

Quella Lazio – conclude Marchegiani – poteva vincere tantissimo, ma così non è stato. Eravamo una squadra di campioni, ma non ancora con la mentalità vincente”. 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy