Marchisio: “Lazio tosta ma non da Scudetto. Lotito?…”

Marchisio: “Lazio tosta ma non da Scudetto. Lotito?…”

Principino di nome e di fatto. Classe ed eleganza, dentro e fuori dal campo. Claudio Marchisio ieri mattina si è presentato puntuale all’hotel in centro a Torino, impeccabile nel suo abito e nei capelli, modellati dai prodotti Garnier, partner ufficiale degli Azzurri. Impossibile non parlare del big match di sabato…

Principino di nome e di fatto. Classe ed eleganza, dentro e fuori dal campo. Claudio Marchisio ieri mattina si è presentato puntuale all’hotel in centro a Torino, impeccabile nel suo abito e nei capelli, modellati dai prodotti Garnier, partner ufficiale degli Azzurri. Impossibile non parlare del big match di sabato contro la Lazio.
Riparte il campionato, la sfida dell’Olimpico è una trappola…
«E’ vero, e poi dopo le soste è sempre molto difficile, a prescindere dall’avversario, non sai mai come ritorniamo dalle nazionali. Sarà una trasferta durissima, la Lazio può far male. Troveremo un ambiente tosto, un’ottima squadra, tosta, competitiva, ben allenata, che sta facendo molto bene. Noi non andremo in gita, vogliamo i 3 punti, rodare i meccanismi in vista della Champions, se vinciamo contro il Malmoe abbiamo più di un piede negli ottavi».
Vede una Lazio da scudetto?
«Magari in futuro, serviranno risultati e continuità, per ora, la Roma è la maggiore antagonista».
L’effetto Stadium quanto ha pesato nei vostri successi?
«Tantissimo, come il nostro pubblico. E’ un valore aggiunto e lo dice uno che ha notato la differenza da giocare al vecchio Delle Alpi e all’Olimpico».
Con Candreva in nazionale vi siete stuzzicati?
«Francamente eravamo concentrati ad allenarci. Ci siamo dati appuntamento in campo».

A lei dà fastidio la presenza di Lotito in nazionale?
«No, ma non è quello il problema, bisogna andare oltre, smetterla di parlare, servono i fatti».

(Il Messaggero)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy