Mihajlovic si presenta: “Bello giocare contro Lazio e Inter”

Mihajlovic si presenta: “Bello giocare contro Lazio e Inter”

Conferenza stampa di presentazione di Sinisa Mihajlovic, nuovo tecnico della Sampdoria: “Prima di tutto volevo salutare tutti, sono felice di essere tornato qui a casa. Vedo volti nuovi, spero di conoscere tutti al più presto. Vorrei spiegavi perché sono qui di nuovo a Genova. Prendo in prestito d John Kennedy…

Conferenza stampa di presentazione di Sinisa Mihajlovic, nuovo tecnico della Sampdoria: “Prima di tutto volevo salutare tutti, sono felice di essere tornato qui a casa. Vedo volti nuovi, spero di conoscere tutti al più presto. Vorrei spiegavi perché sono qui di nuovo a Genova. Prendo in prestito d John Kennedy qualche frase sua. Quando è diventato presidente degli Stati Uniti d’America disse: “Non chiedete che cosa il vostro paese può fare per voi, ma cosa voi potete fare per il vostro paese”. Lo stesso cosa la dico ai miei giocatori. Abbiamo una rosa di 30 giocatori. Hanno tutto quello che serve, non gli manca nulla. Ho fatto il ct della Nazionale del mio paese, ho visto quei lavorare nonostante alcuni di loro non ricevono lo stipendio. Hanno solo fame. Quindi non voglio sentir parlare nessuno di mercato, di passato e futuro, ma solo del presente. Quando Garrone mi ha chiamato non ho pensato a quello che la Sampdoria poteva fare per me, ma quello che io potevo fare per loro. Avevo altri due anni di contratto con la Federazione Serba, ma ho scelto di dare tutto in questi sei mesi con la Sampdoria. Sono sicuro che raggiungeremo il nostro obiettivo della salvezza. e sono diventato quello che sono, lo devo a quei 4 anni in blucerchiato. Sono convinto che raggiungeremo la salvezza, ma per giocare bene dobbiamo lavorare in settimana, giorno dopo giorno con orgoglio e amore”. Su Mancini: “Ci conosciamo da 20 anni, siamo come due fratelli. Quando ci siamo confrontati su questa opportunità a nessuno dei due è venuto alcun dubbio.”

Sul campionato: E’ diviso in due filoni. In uno si lotterà per l’Europa, nell’altro per la salvezza.

Sul futuro in blucerchiato: Io sono venuto qua con l’obiettivo di raggiungere la salvezza con la Sampdoria, e sono convinto di poterlo fare. Poi vedremo”.

Sulla rosa: Conosco alcuni giocatori. Ho avuto la sfortuna di non essere qui subito per via degli impegni con la Serbia. Non voglio parlare di mercato. Qua tutti i ragazzi partono da zero. Non meravigliatevi se qui giocherà qualcuno che non ha mai giocato”.

Su Maresca: Se sta bene gioca, non c’è nessun problema.

Sui risultati: E’ difficile fare punti non giocando bene. Però non è facile farlo in poco tempo. Sono stato chiamato anche per quello, cercherò di farlo nel minor tempo possibile. Per prima cosa bisogna sistemare la fase difensiva, poi viene il resto.

Sulle partite con Lazio e Inter: Sono belle partite, e sono contento di giocarle. Bisogna capire come si possono mettere in difficoltà queste squadre. Bisogna pensare positivo.

Sul modulo: Non esiste un modulo al mondo che ti garantisca la vittoria. Prima di tutto dobbiamo sistemare la testa. Se tu non sistemi la testa puoi utilizzare qualsiasi modulo e non vinci. Ho in mente un modulo, ma devo mettere ogni giocatore, con le sue caratteristiche, in grado di fare meglio. Non mi piace giocare con la difesa a 3.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy