Milinkovic, l’ex ct serbo attacca: “Kezman vuole solo arricchirsi con Sergej!”, e l’agente risponde…

Milinkovic, l’ex ct serbo attacca: “Kezman vuole solo arricchirsi con Sergej!”, e l’agente risponde…

Ecco il botta e risposta

ROMA- E’ bufera intorno a Milinkovic. In queste ore sta impazzando la polemica in Serbia a causa dell’esonero dell’ormai ex ct Muslin, la cui causa secondo molti sarebbe proprio l’esclusione del talento laziale: “I giovani come Milinkovic vanno inseriti gradualmente all’interno del contesto Nazionale. Il processo è lungo, perchè c’è differenza con le selezioni minori. Ho sempre detto che Milinkovic-Savić è un buon giocatore, ma doveva soddisfare determinate condizioni per comparire nella mia squadra”. Poi l’attacco all’agente, Mateja Kezman: “Guida la stampa serba contro di me. Discuteva spesso con alcuni ex giocatori per reclamare una convocazione di Sergej. Io penso che lui abbia solo intenzione di fare soldi con il trasferimento di Sergej. Io sostengo che  è ancora buon giocatore, vedremo cosa riuscirà a dare”.

Non si è fatta attendere la risposta dell’agente: “Slavoljub Muslin dice di essere stato licenziato per la mancata convocazione di Milinkovic in Nazionale. Chi è ben informato sa che tra le parti c’è stata una consensuale rescissione contrattuale, tutti i suoi collaboratori sono rimasti tranne lui che ha interrotto il suo rapporto lavorativo con la Nazionale. Sergej Milinkovic Savic è un giocatore internazionale affermato, che ha dimostrato la qualità delle sue prestazioni in Italia, in Belgio, nelle competizioni europee e nelle Nazionali giovanili”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy