PANCHINE BOLLENTI – Di Francesco: “Non vado dove c’è confusione”

PANCHINE BOLLENTI – Di Francesco: “Non vado dove c’è confusione”

Eusebio Di Francesco parla del suo futuro

Di Francesco
ROMA – Botta e risposta a distanza tra Silvio Berlusconi ed Eusebio Di Francesco. Se ieri il primo aveva detto di non considerare il tecnico del Sassuolo la persona adatta a guidare il Milan, oggi il secondo ha fatto sapere di non essere interessato ad allenare un club “dove c’è confusione”.
Le chiacchiere stanno a zero – riporta gazzetta.it – , penso solo al Sassuolo. Cerco di andare dove non c’è confusione ed il Sassuolo, sotto questo punto di vista, è tra le prime società in Italia”, ha replicato Di Francesco interpellato sulle voci che lo vorrebbero, dalla prossima stagione, sulla panchina di una big.
INSEGUIMENTO — Da verbale, la sfida col Milan passa sul campo. Anche se non in uno scontro diretto. Domani, infatti, il Sassuolo gioca il derby con il Carpi: “È una partita speciale per i nostri tifosi e dalla doppia importanza: per la classifica, visto che loro sono rientrati alla grande in zona salvezza, e perché vogliamo agguantare il Milan, un obiettivo non facile ma che proveremo a raggiungere”. “Ho un grande appetito ed anche i ragazzi debbono averlo”, ha concluso Di Francesco. “Abbiamo ancora fame e la metteremo in campo nonostante le assenze, che non saranno un alibi ma anzi ci renderanno più forti. Giochiamo in Serie A, in ogni partita dobbiamo dimostrare il nostro valore”.
cittaceleste.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy