PARCO LEONARDO – Matri: “Infortuni? Niente alibi, battiamo il Sassuolo”. Cataldi: “Nessuno può sostituire Biglia!”

PARCO LEONARDO – Matri: “Infortuni? Niente alibi, battiamo il Sassuolo”. Cataldi: “Nessuno può sostituire Biglia!”

“Sarà una partita difficile, durante la pausa erano assenti tanti nazionali ed è stato difficile preparare la partita. Soltanto oggi ervamo al completo, ma non cerchiamo alibi: ci faremo trovare pronti. Gli infortuni di Biglia e Parolo? Sono cose che capitano, sfortunatamente è successo a noi. Servirà il sacrificio di tutti”

ROMA – In tribuna all’Olimpico a vedere l’Italia, vuole tornare in campo e togliersi un Sassuolo dalle scarpe: «Sarà una partita difficile, durante la pausa erano assenti tanti nazionali ed è stato difficile preparare la partita. Soltanto oggi eravamo al completo, ma non cerchiamo alibi: ci faremo trovare pronti», assicura Matri al Lazio Style di Parco Leonardo. Seduto al suo fianco Cataldi, che sostituirà con Onazi, gli infortunati Biglia e Parolo: «Sono cose che capitano, sfortunatamente è successo a noi. Servirà il sacrificio di tutti – sottolinea l’ex attaccante del Milan – e dobbiamo continuare su questa strada. Dopo la sconfitta di Napoli, abbiamo dato un grande segnale in campionato e in Europa League. La stagione in corso non è iniziata bene, la sconfitta nel preliminare si è fatta sentire”.

TRASFERTA – Torna Matri-x factor da trasferta. Prima della doppietta all’esordio con l’Udinese, Alessandro aveva centrato ben 15 delle ultime 17 reti (88,2%), lontano da casa. Spera di ripartire dall’inizio stavolta, ma non sarà facile battere la concorrenza di Klose: “Decide il mister, siamo a disposizione. Ovviamente cercherò di metterlo in difficoltà per giocare”. Vuole ricelebrare il Matri-monio. Dal vuoto di Fiumicino  ai coriandoli dell’Olimpico, portare di nuovo fortuna con quel numero 17. E pensare che, se non l’avesse avuta Cataldi, Alessandro avrebbe messo sulle spalle la maglia 32 del “fratellone” Brocchi. Davanti a un centinaio di tifosi Danilo la sfoggia fiero, sarà il vice-Biglia: “Lucas è un punto di riferimento per tutti e il suo ruolo credo non lo possa fare nessuno. Io provo a fare del mio meglio e seguire le sue orme. Si parla poco della Lazio, ma siamo a tre punti dalla prima, voliamo bassi e siamo tranquilli”. Atteso un nuovo decollo lontano dal nido dell’Aquila. 

Cittaceleste.it

.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy