PIOLI A SKY – “C’è delusione, ma sono orgoglioso”

PIOLI A SKY – “C’è delusione, ma sono orgoglioso”

FLASH – “C’è delusione perché volevamo sfruttare i passi falsi delle nostre concorrenti. La squadra ha dato tutto, anche se abbiamo commesso qualche errore. Il destino è ancora nelle nostre mani e ci proveremo fino alla fine”. A parlare è Stefano Pioli, allenatore della Lazio che ai microfoni di Sky…

FLASH – “C’è delusione perché volevamo sfruttare i passi falsi delle nostre concorrenti. La squadra ha dato tutto, anche se abbiamo commesso qualche errore. Il destino è ancora nelle nostre mani e ci proveremo fino alla fine”. A parlare è Stefano Pioli, allenatore della Lazio che ai microfoni di Sky ha commentato la sconfitta contro l’Inter.

Questi 90 minuti le danno qualche certezza in più visto l’atteggiamento della squadra?
“So di allenare un’ottima squadra, ci stiamo giocando un sogno perché nessuno a inizio campionato poteva ipotizzare una squadra così in alto in classifica. In alcune situazioni dovevamo lavorare meglio, in dieci abbiamo tenuto bene il campo ma in nove è stata molto dura. E’ un peccato aver perso”.

Quanto sta mancando de Vrij?
“E’ un giocatore importante, ma noi lavoriamo soprattutto su concetti e principi. Non si tratta di un singolo giocatore, ma di lavoro di squadra. La gara l’avevamo approcciata bene e volevamo giocarcela in parità numerica dall’inizio alla fine”.

Sull’espulsione di Mauricio sono i due esterni alti a tenere in gioco Palacio.
“Era una situazione abbastanza semplice da leggere. I miei giocatori hanno una generosità incredibile, ma loro non devono stare così bassi. Anche i difensori dovevano stare più bassi in quella occasione perché Kovacic stava portando palla”.

Felipe Anderson sta tornando sui suoi livelli.
“Si, la valutazione è giusta. Eravamo partiti bene contro un avversario forte. Tutte le partite sono condizionate dagli episodi, oggi la squadra ha dato tanto. Purtroppo non ci siamo riusciti, dobbiamo guardare avanti con grande convinzione”. (Tmw)

Cittaceleste.it