Pre-match, Allegri: “Lazio pericolosa in contropiede. E in classifica…”

Pre-match, Allegri: “Lazio pericolosa in contropiede. E in classifica…”

“Non bisognerà spezzare le partite, è una buona squadra che sa ripartire”

LA CONFERENZA STAMPA DI ALLEGRI

LAZIO – “E’ una squadra di contropiede, tra gli esterni e Immobile. Non bisognerà spezzare le partite, è una buona squadra che sa ripartire. Lo scorso anno ha fatto fatica, ma due anni fa è arrivata al terzo posto. Ha inserito giovani importanti e Immobile che è un giocatore di livello, lotterà per le prime sei posizioni”

DESERTO VINOVO – “Settimana prossima so già che rimarremo in 5-6, ci saranno Evra, Alex Sandro, Hernanes, Higuain e Asamoah oltre forse a Marrone. Ci sarà anche Neto, avremo una bella settimana di lavoro e provare anche un’amichevole con la Primavera. Poi avremo un mese di settembre molto impegnativo”

ANTI JUVE – “Siamo alla prima giornata, tornando dietro di un anno alla decima giornata la Juve era data per morta. Si scriveva che Mandzukic non segnava, che la Juve non rientrava nello Scudetto. Se dopo la prima giornata si tagliano fuori Napoli e Inter e per la sfida di martedì è fuori anche la Roma si sbaglia, lotteranno per lo Scudetto”

NUOVI – “Benatia potrebbe giocare, uno tra lui e Rugani sostituirà Bonucci. Gli altri ho già detto.”

SCELTE – “Dipende tutto dai momenti e dalle partite, sabato scorso ho puntato su Dani Alves e Alex Sandro, domani invece sceglierò altre soluzioni”

LUNGODEGENTI – “Mandragora sta ancora con le stampelle, Marchisio sta meglio mentre invece Sturaro rientrerà in gruppo tra circa una settimana”

MATUIDI – “Non parlo degli altri giocatori, le parole del Direttore sono responsabilità del Direttore.”

ASAMOAH – “Più che un nuovo acquisto è un giocatore ritrovato. E’ un giocatore molto affidabile che ci dà qualità e quantità, lo scorso anno ha avuto un infortunio importante. Ora sta bene, a distanza di una settimana dalla Fiorentina abbiamo avuto la possibilità di farlo lavorare al meglio. Da settembre sfrutterò tutta la rosa”

DIFESA – “Domani partiremo ancora con la difesa a 3 nonostante l’assenza di Bonucci, almeno all’inizio poi vedremo a partita in corso”

SIVIGLIA – “Non so come gioca, non ho visto la prima partita. Sicuramente è una squadra di valore, Sampaoli è un grande allenatore con caratteristiche diverse rispetto ad Emery. Durante le vacanze valuteremo anche il Siviglia”

PARTENTI – “Chi è vicino a salutare la Juve non ha la testa per essere al 100%, per questo ho preferito lasciare tutti a casa”

DUBBIO – “Il mio dubbio è tra Lemina e Pjanic, il bosniaco sta meglio ma deve abituarsi ai ritmi e ai carichi di allenamento diversi rispetto alla squadra precedente. Higuain sta molto meglio, è quasi al top della condizione ma domani partirà Mandzukic”

SOLIDITA’ DIFENSIVA – “Ci sono periodi in cui si prende gol e altri in cui si è molto ermetici difensivamente, sabato abbiamo preso gol sull’unica situazione pericolosa su palla inattiva, dovremo stare molto attenti su queste situazioni perché sono il pericolo maggiore”

SORTEGGI – “L’unico sorteggio che ci interessa in questo momento è quello che ci ha designato la Lazio nella seconda giornata, Lazio che ha iniziato molto bene in questa stagione segnando quattro gol a Bergamo. Domani si giocherà alle 18 e farà molto caldo, non sarà una partita facile”

NON CONVOCATI – “Partiamo dai non convocati, che sono Zaza che è a Londra per firmare con il West Ham, Marrone che anche lui può lasciare la squadra e Bonucci per problemi personali”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy