Pulici: “Viste le cifre, la società crede molto in Marusic. Speriamo sia all’altezza di Sergej…”

Pulici: “Viste le cifre, la società crede molto in Marusic. Speriamo sia all’altezza di Sergej…”

Ecco le sue dichiarazioni

ROMA- L’ex portiere biancoceleste Felice Pulici è intevenuto su Elleradio per parlare della Lazio, a comincire da Marusic, primo acquisto del mercato biancoceleste: “Viste le cifre spese mi sembra di capire che in società credono molto in questo ragazzo. Il mercato attuale è sviluppato insieme ai procuratori. Non a caso Marusic ha lo stesso agente di Milinkovic. Speriamo che anche in questo caso si riveli un grande colpo come è stato con il nostro corazziere serbo, a mio avviso il miglior elemento che la Lazio ha in rosa”. Inevitabile una domanda su Biglia e Keita, due giocatori con la valigia pronta, ma le cui cessioni sono al momento bloccate: “Arrivati a questo punto inizio a temere che la soluzione sia sempre più lontana da una buona riuscita, in un senso o nell’altro. Per me Biglia doveva essere ceduto subito, perché aveva espresso chiaramente questa volontà. Bisognava essere più rapidi ed eventualmente accettare anche qualche milione in meno da parte del Milan. Mi sembra che questa pista negli ultimi giorni si sia parecchio raffreddata. Su Keita ho un’idea ben precisa: per me è già accasato alla Juventus. Non sarà facile gestire questa situazione. Le colpe vanno divise in egual misura. La Lazio ha sbagliato a sottovalutare il suo rinnovo un anno e mezzo fa e ora ne sta pagando le conseguenze. Ciò detto il procuratore di Keita sta facendo di tutto affinché il suo assistito cambi squadra”. Da un ex portiere ad un altro, l’ultima battuta è riservata a Strakosha: “Ci si è trovati, a causa degli infortuni di Marchetti, a dover far esordire Strakosha e il portierino albanese ha dimostrato di saperci fare. Per me Strakosha è un buon portiere, non un fenomeno, ma un buon portiere. Se fossi in Marchetti mi metterei a disposizione per aiutarlo a crescere ulteriormente. Con una stagione ricca di impegni ci sarebbe sicuramente modo di giocare anche per lui”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy