• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Lazio, Inzaghi: “Arriviamo arrabbiati, vogliamo fare una grande gara” – FOTO

Lazio, Inzaghi: “Arriviamo arrabbiati, vogliamo fare una grande gara” – FOTO

Ecco le parole dell’allenatore biancoceleste in conferenza stampa

di redazionecittaceleste

Inzaghi

Inzaghi: “Dobbiamo far girare gli episodi dalla nostra parte”

SIVIGLIA – Domani sarà tempo di verdetti. La Lazio affronterà il Siviglia per ribaltare la sconfitta dell’andata e passare il turno d’Europa League.

eccezzzionale

Per presentare l’attesa sfida, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha preso la parola direttamente dalla Sala Stampa dello stadio Ramón Sánchez Pizjuán. Ecco le sue dichiarazioni:

Che sensazioni hai?

“Arriviamo arrabbiati. Domenica avremmo meritato molto di più, c’è rammarico per il risultato ma non per la prestazione. Siamo qui per fare una grande partita, ci giocheremo le nostre possibilità”.

Hai più certezze rispetto a una settimana fa?

“Penso che all’andata sia stata decisa da una ripartenza, in cui noi, con Marusic e Correa potevamo pareggiare. Il secondo tempo è stato giocato meglio, con un paio di occasioni. Domani servono due gol per passare. Serve una partita coraggiosa, personalità per giocare in uno stadio del genere”.

Quadro dei convocati?

Simone Inzaghi e Milan Badelj in conferenza stampa a Siviglia.
Simone Inzaghi e Milan Badelj in conferenza stampa a Siviglia.

“Siamo in diciannove. Abbiamo tre portieri e il giovane Zitelli. Parolo è stato convocato, domani valuteremo. Milinkovic ha tre allenamenti nelle gambe e quindi l’ho portato. Domani deciderò la formazione”.

Perché tutti questi infortuni?

“Questa emergenza l’abbiamo valutata. Sicuramente lo sforzo mentale e fisico dei 120′ con il Milan è da tenere presente. Tante partite hanno influenzato la situazione. Infortuni muscolari e non, come Parolo e Leiva dovuti a dei colpi. È emergenza. Ma domenica, nonostante questo momento, la squadra era ben messa in campo”.

Come affronterete la partita?

“Sarà lunga, per passar il turno serviranno due gol. Bisogna pensare anche agli episodi, farli girare a favore nostro. Sia a Genoa, che con il Siviglia all’andata, non hanno girato a nostro favore. Nonostante i cambi, l’emergenza, i moduli, bisogna fare la nostra partita. Poi la palla di cristiallo non ce l’ha nessuno: con un cambio non si sa mai come potrà andare”.

Milinkovic dall’inizio? E Caicedo?

“Manca il risveglio muscolare di domani mattina. Nella mia testa c’è Caicedo titolare e una staffetta tra Immobile e Correa, ma domani potrei cambiare idea. Milinkovic ha fatto un buon allenamento oggi, vedremo”.

Come opporsi alle ripartenze del Siviglia?

“Dovremo fare più attenzione. Loro sono una grande squadra, abbiamo lavorato su questo aspetto in mattinata. Purtroppo abbiamo avuto solo un giorno di tempo”.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. albert - 3 mesi fa

    Salve! Mi presento, sono Albert tifoso della Lazio.Brevemente direi che siamo messi male mentalmente,proprio lamentosi, cercando sempre di trovare qualche motivo qua e la, per giustificare tanti errori e sbagli che commettiamo durante la gara compreso i giocatori ed anche l’allenatore.Dobbiamo essere realisti,altrimenti la Lazio non potrebbe andare avanti cosi!!Sono tantissime gare che giochiamo male sia nella fase difensiva,(che c’era dal’anno scorso),ma adesso non giochiamo bene anche in attacco.I giocatori non sano piu tirare , i cross sono confusi senza direzione,ma si sbaglia troppo nei passaggi elementari di breve distanza eccetera…per me si cambia l’allenatore!Vedo i giocatori che vano sempre peggiorati, molto confusi e sopratutto stanchi, non sono in grado ti seguire i loro compiti e si sentono troppi caricati.. Simone e bravo ma per me non è completo.Non vedo che il progetto vada avanti con Simone! Grazie di avermi dato la possibilità di esprimere la mia idea per la Lazio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy