Strakosha giura amore: “Voglio restare alla Lazio”

Strakosha giura amore: “Voglio restare alla Lazio”

Prima convocazione con l’Albania per il portierino biancoceleste: “Lavoro duro per farmi trovare pronto”

ROMA – Rivelazione con la Lazio e ora anche in patria. La doppia patria. Perché Thomas Strakosha racconta in Grecia (dove vivono i genitori) la sua nuova vita tra Lazio e Albania: “Quando sono arrivato in Italia per la prima volta, sono arrivato con l’intenzione di giocare. Ma a dire la verità, non mi aspettavo di disputare più gare, alla mia giovane età. Mi aspettavo il debutto, che grazie a Dio è andato bene. Le prime parole di mio padre (ex portiere, attuale preparatore dei portieri dell’Olympiakos, ndr) quando ha saputo che avrei debuttato? Sembrava calmo e mi ha detto solo di avere massima concentrazione. Ma sono sicuro che a casa avrà fatto casino, non si sarà mai mosso da davanti alla tv per tutta la durata del match. Dopo la partita si è complimentato, ma mi segnala sempre gli errori che faccio e spera che ne faccia sempre meno. Ma tutto sommato era felice. Credo di aver ereditato da lui la cultura del lavoro. Continuo ad allenarmi duramente con la mia squadra e se necessario sarò sempre pronto a giocare dando il mio contributo. Se voglio rinnovare? Certo! Sto benissimo qui. Tutto procede come dovrebbe quindi perché no, è un mio desiderio restare”. Ecco il punto della situazione: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy