拉齐 POST-MATCH / Pioli: “Delusi per la Supercoppa, ma batteremo il Leverkusen. Noi siamo la Lazio” – LE DICHIARAZIONI

拉齐 POST-MATCH / Pioli: “Delusi per la Supercoppa, ma batteremo il Leverkusen. Noi siamo la Lazio” – LE DICHIARAZIONI

FLASH – Pensa già al prossimo impegno Pioli, anche se l’amarezza a caldo rimane tanta: “Non siamo contenti, volevamo vincere e portare a casa la Supercoppa. Non ci siamo riusciti per una disattenzione, non per la prestazione. Abbiamo lottato e sofferto poco in un campo difficile per entrambe le formazioni.…

FLASH – Pensa già al prossimo impegno Pioli, anche se l’amarezza a caldo rimane tanta: “Non siamo contenti, volevamo vincere e portare a casa la Supercoppa. Non ci siamo riusciti per una disattenzione, non per la prestazione. Abbiamo lottato e sofferto poco in un campo difficile per entrambe le formazioni. Ci è mancato l’ultimo passaggio, ma io ho rivisto grande spirito. Nelle amichevoli era mancata un po’ di determinazione, con la Juve no”. Prima del match, il mister aveva caricato la squadra:Avevo detto a tutti che serviva la massima concentrazione col rimbalzo irregolare del pallone. E’ stata una sfida combattuta, non abbiamo difeso una volta. Ed era normale che chi fosse passato in vantaggio, avrebbe alzato il trofeo”. Prima di Kishna: “Ha buona tecnica e gamba. In settimana ha avuto problemi d’ambientamento, non è facile inserirsi subito. I nuovi devono integrarsi presto perché abbiamo diversi impegni ravvicinati e ci serviranno parecchio”. Adesso testa ai preliminari: “Dobbiamo lavorare ancora sul ritmo. Conosco il Leverkusen e Schmidt che gioca un calcio intenso. E’ una squadra brava a ripartite e punirti in contropiede. Qui a Shanghai ci siamo allenati con queste temperature, non era facile reggere. Adesso intensificheremo la velocità. Affrontiamo avversari pericolosi, ma neanche loro sono felici d’incontrarci. Noi siamo la Lazio, vogliamo passare il turno, iniziare al meglio il campionato e toglierci diverse soddisfazioni”.

 

 

Pioli alla Rai: “Purtroppo oggi contava solamente il risultato. E’ stata una partita equilibrata, difficile. Comunque sono fiducioso per il nostro futuro, non ho preoccupazioni. Pochi tiri in porta? Beh, anche loro hanno tirato poco. Il campo non ci ha permesso di giocare veloce, la palla rimbalzava troppo. E se alla Juve dai tempo di posizionarsi, diventa un problema. I nuovi arrivi? Hanno qualità. Ma sono arrivati un pochino tardi. Ora – fra 10 giorni – dobbiamo farci trovare pronti. Perchè vogliamo andare in Champions. Sono sicuro che anche quest’anno potremo toglierci delle soddisfazioni”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy