Tre procure indagano sulla acquisizione del Bari, Lotito intercettato

Tre procure indagano sulla acquisizione del Bari, Lotito intercettato

L’indagine documenta l’interessamento di altri personaggi, che sulla carta non avrebbero dovuto avere qualcun ruolo, nella trattativa, tra questi il Patron biancoceleste

 

ROMA – Il futuro del Bari non sarà segnato soltanto dal cambio della guardia fra Cosmo Giancaspro e Gianluca Paparesta. Ci sono tre inchieste di tre Procure diverse – Milano, Bari e anche Roma – che, comunque andranno a finire le cose, racconteranno la vera storia sulla vendita all’asta della società. L’indagine documenta l’interessamento di altri personaggi, che sulla carta non avrebbero dovuto avere qualcun ruolo, nella trattativa. Su tutti, il presidente della Lazio e della Salernitana, Claudio Lotito, il cui interessamento si può ben sintetizzare con una battuta dello stesso Lotito, al telefono con il numero uno di Infront, Marco Bogarelli, intercettata dai militari della guardia di finanza di Milano: “Siccome pe’ 500 mila euro poi le cose si siste… noi stiamo parlando di milioni d’euro… ca…” (…) “faje fa’ sto mandato di 500mila euro così se lo toglie dal ca…”. Ecco le ultime di mercato sull’attaccante della Nazionale italiana >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy