Ventura: “Italia-Svezia? Difficile smaltire la delusione. Tavecchio non l’ho più sentito”

Ventura: “Italia-Svezia? Difficile smaltire la delusione. Tavecchio non l’ho più sentito”

di redazionecittaceleste

ROMA – A Radio Anch’io Sport, l’ex ct azzurro Ventura ha parlato della sua avventura con la nazionale e del futuro:

ITALIA POLONIA – “La seguirò con passione, da grande tifoso, l’azzurro per me è un valore che pesa. Spero che Mancini abbia la possibilità di lavorare su un materiale che c’è. I nostri giovani giocano poco e fanno poche coppe internazionali, però continuo a sostenere che c’è un’infornata incredibile di potenziali grandi talenti, e quando inizieranno a esprimersi sarà un bene per il futuro dell’Italia”.

ESCLUSIONE MONDIALE – “È difficile smaltire la delusione, quanto successo è qualcosa di epocale. È un discorso però che ho chiuso, ho voglia di riaprirne uno nuovo. Mi hanno sempre insegnato che nel calcio si vince in 11 e si perde in 11 sono una persona con la coscienza a posto e professionale. Tavecchio? Non l’ho mai più sentito, e mi fermo qui. Dopo Italia-Svezia non vado più all’Ikea”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy