Venturin: “Cataldi mi piace, FA7 forte. Il fuoriclasse della Lazio è Pioli”

Venturin: “Cataldi mi piace, FA7 forte. Il fuoriclasse della Lazio è Pioli”

Ai microfoni della redazione de “I Laziali Sono Qua”, trasmissione radiofonica in onda dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 sugli 88.100 FM, ha parlato Giorgio Venturin, ex centrocampista della Lazio dal 1994 al 1999. Giorgio che giudizio dai sul momento della Lazio? E’ senza dubbio un momento molto…

Ai microfoni della redazione de “I Laziali Sono Qua”, trasmissione radiofonica in onda dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 sugli 88.100 FM, ha parlato Giorgio Venturin, ex centrocampista della Lazio dal 1994 al 1999.

 

Giorgio che giudizio dai sul momento della Lazio?

 

E’ senza dubbio un momento molto favorevole, ma va gestito nel migliore dei modi. Per intenderci, non deve più capitare un Cesena-Lazio. Bisogna affrontare le dodici partite che mancano con la giusta concentrazione e senza mai abbassare la guardia.

 

Da ex giocatore di Torino e Lazio, che cosa ti aspetti dalla partita di lunedì sera?

 

Partita delicata. Il Torino è una buona squadra ed è allenata da tempo da Ventura, un tecnico molto preparato. Certo, aver giocato ieri in Europa League, per di più in Russia, può avere ripercussioni sul rendimento in campionato. La Lazio dovrà essere brava a giocare come sa e a non farsi prendere dalla frenesia di far gol. Sul piano tecnico è sicuramente avvantaggiata.

 

Secondo te il vero fuoriclasse di questa Lazio è Felipe Anderson o Stefano Pioli?

 

Bella domanda. E’ sotto gli occhi di tutti che Felipe Anderson stia facendo vedere di essere uno dei giocatori più forti della Serie A, ma secondo me, se la Lazio ha raggiunto questo livello, il merito va riconosciuto al Mister.

 

Questa Lazio è composta da tanti giovani. Chi ti piace di più?

 

Danilo Cataldi. E’ un centrocampista che sa fare benissimo entrambe le fasi, sia quella difensiva che quella offensiva. Credo che gli sia servita molto l’esperienza fatta a Crotone l’anno scorso in Serie B. E’ tornato ancora più forte e pronto. Ad oggi lo ritengo uno dei migliori talenti del calcio italiano.

 

Giorgio tu hai giocato anche con il Napoli. Come vedi la semifinale di Coppa Italia tra i partenopei e la Lazio?

 

Sarà molto difficile passare il turno. Il Napoli è una squadra costruita per vincere ed ha grandi individualità, su tutte spicca quella di Higuain. Credo che per raggiungere la finale bisognerà mettere molta pressione alla loro difesa, l’unico reparto non proprio all’altezza degli altri.

 

Nel giro di poche partite si è riaperta completamente la lotta per il secondo e terzo posto. Secondo te chi la spunterà alla fine?

 

In questo momento mi sento di dire Lazio e Napoli. Vedo la Roma molto affaticata, se non avrà una reazione immediata rischia davvero grosso.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy