Il Barca fa muro, ma la Lazio aspetta Adriano a Roma: “Non voglio stare un’altra stagione in panchina”

Il Barca fa muro, ma la Lazio aspetta Adriano a Roma: “Non voglio stare un’altra stagione in panchina”

Nella clausola per liberarsi c’è da pagare una penale da 1,5 milioni oltre i 2 di commissioni

ROMA – Il Barca continua a tirare la corda, ma Adriano è certo di poter convincere il presidente Bartomeu a lasciarlo libero. L’incontro dovrebbe avvenire fra stasera e domani, prima che il terzino parta per le vacanze. Il vis a vis di ieri con i dirigenti Robert e Soler ha dato esito negativo, i blaugrana continuano a chiedere un indennizzo nonostante lo sfogo del brasiliano: “Lasciate che parta a costo zero o sarò costretto a riscaldare la panchina per tutta la stagione fino alla fine del mio contratto. Ed è proprio qui il nodo: Adriano aveva esercitato l’opzione di rinnovo per un altro anno lo scorso 15 marzo, ha una clausola per interrompere il rapporto entro il 15 giugno, ma dietro pagamento di una penale di 1,5 milioni. E’ questa – secondo le nostre indiscrezioni – la cifra che il Barcellona vorrebbe pagasse la Lazio. Ora però è diventata una questione di principio per i biancocelesti che hanno già trovato un accordo quadriennale con il 31enne e che già dovranno pagare ben due milioni di commissioni. Lotito e Tare sono convinti che alla fine il club catalano cederà per risparmiare sei milioni di stipendio lordi per un terzino utilizzato appena 8 volte quest’anno.  Per questo la Lazio non sta forzando la mano, rimane concentrata sul nodo allenatore, ma conta comunque di vederlo a Roma per le visite mediche accurate fra martedì e mercoledì: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy