Assediati gli uffici di Lotito che però, avrebbe strappato all’Inter 20 milioni per Hernanes…

Assediati gli uffici di Lotito che però, avrebbe strappato all’Inter 20 milioni per Hernanes…

(Ilmessaggero.it) ROMA – Piazza rovente. La contestazione dei tifosi va avanti a oltranza e potrebbe durare fino a tarda notte. L’Inter però si muove, alza l’offerta e si avvicina sempre di più alle richieste della Lazio ed inevitabilmente ad Hernanes. Al punto che il Profeta già questa sera raggiungerà Milano…

(Ilmessaggero.it) ROMA – Piazza rovente. La contestazione dei tifosi va avanti a oltranza e potrebbe durare fino a tarda notte. L’Inter però si muove, alza l’offerta e si avvicina sempre di più alle richieste della Lazio ed inevitabilmente ad Hernanes. Al punto che il Profeta già questa sera raggiungerà Milano e, a quanto pare, domattina sosterrà le visite mediche. La contestazione, si diceva. In questo momento ci sono ancora circa 400 tifosi davanti agli uffici del patron a Villa San Sebastiano, a pochi passi da Caracalla. Cori e insulti nei confronti del presidente Lotito, è stato pure esposto uno striscione molto duro contro la società. Punto di svolta. Nelle ultime ore l’Inter ha deciso di rompere gli indugi e di avvicinarsi alle richieste della Lazio. Pare che Erik Thohir, andando un po’ contro alle rigide regole di autofinanziamento che lui stesso ha imposto, sia sceso in campo in prima persona alzando l’asticella e garantendo a Lotito i famosi 20 milioni di euro.

 

La Lazio attende, sembra che si stiano studiando e preparando fidejussioni e garanzie bancarie. E se così fosse, allora Hernanes domani potrebbe diventare un giocatore dell’Inter a tutti gli effetti. Da almeno un paio di ore, inoltre, Joseph Lee, il manager del Profeta, è nella sede della società nerazzurra. E questo è l’ennesimo segnale di un affare che, se si era arenato nel pomeriggio, da poche ore si sta rimettendo di nuovo e clamorosamente in moto.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy