Chidera Ezeh: “Roma e Lazio? Aiuterebbe la mia carriera”

Chidera Ezeh: “Roma e Lazio? Aiuterebbe la mia carriera”

ROMA – Mondiale Under 17 alle spalle, ora è tempo di programmare il futuro. Anche per Chidera Ezeh, nigeriano finito nel mirino di Lazio, Roma, Sampdoria e Sporting Lisbona, per ammissione del suo agente. Al Mondiale non era sempre titolare, ma spesso entrava a gara in corso. Risultando comunque decisivo:…

ROMA – Mondiale Under 17 alle spalle, ora è tempo di programmare il futuro. Anche per Chidera Ezeh, nigeriano finito nel mirino di Lazio, Roma, Sampdoria e Sporting Lisbona, per ammissione del suo agente. Al Mondiale non era sempre titolare, ma spesso entrava a gara in corso. Risultando comunque decisivo: 1 gol e 2 assist. Attaccante esterno o seconda punta, è molto veloce e rapido, brevilineo. E’ giovanissimo, classe ’97, e ha una particolarità: gioca sempre con il sorriso sulle labbra. Chidera Ezeh parla a Gianlucadimarzio.com della possibilità di giocare in Serie A, con soprattutto Roma e Lazio sulle sue tracce.

 

Venire in Italia? Sì, mi piacerebbe, amo l’Italia. In Serie A si gioca un bel calcio e penso che partire da lì aiuterebbe molto la mia carriera”. Poi si racconta: “Posso giocare prima punta, ma anche a supporto di un attaccante e anche esterno. Mi piace di più giocare dietro a una punta perché sono un fantasista e posso fare assist e dribbling. Il mio modello assoluto è Fernando Torres, è il mio idolo e non dimentico i suoi gol al Liverpool. Mi piacciono anche Kanu e El Shaarawy. Sono molto contento di aver vinto e giocato il Mondiale Under 17, è un sogno per ogni giovane che gioca a calcio”. (Gianlucadimarzio.com)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy