CorSport: “Parolo, si tratta. E De Vrij freme”

CorSport: “Parolo, si tratta. E De Vrij freme”

E’ fatta per Basta, non è ancora fatta per Parolo. Sono gli affari bollenti di questa settimana, si procede sul doppio binario. Lotito e Pozzo stanno limando gli ultimi dettagli: Basta arriverà a titolo definitivo, appena rientrerà dal Brasile (ieri la Serbia ha giocato in amichevole contro i verdeoro) firmerà…

E’ fatta per Basta, non è ancora fatta per Parolo. Sono gli affari bollenti di questa settimana, si procede sul doppio binario. Lotito e Pozzo stanno limando gli ultimi dettagli: Basta arriverà a titolo definitivo, appena rientrerà dal Brasile (ieri la Serbia ha giocato in amichevole contro i verdeoro) firmerà un quadriennale da 700 mila euro. L’operazione costerà circa 6 milioni di euro, non saranno inserite contropartite (sono sfumate tutte le ipotesi prese in esame).

Parolo. Lotito e Tare ieri si sono concentrati su Parolo: era previsto un incontro col manager del centrocampista, l’avvocato Cavadini. Lazio e Parma nei giorni scorsi avevano raggiunto un’intesa di massima (5,5 milioni più 1,5 di bonus). Lotito e Tare hanno offerto a Parolo un contratto di quattro anni a 1,1 milioni. Il calciatore è in Brasile con l’Italia, è rimasto in contatto con il suo procuratore, ha dato la disponibilità al trasferimento. L’operazione Parolo può chiudersi, ma serve qualche altro giorno. Lotito vuole assicurarsi la mezzala, ha lanciato l’assalto ben sapendo che il Parma è in crisi, che si sta ridimensionando. I dirigenti gialloblù non confermano gli sviluppi, puntano ad incassare il più possibile.

 

 

Astori e Paletta. E’ stata una settimana lunga, ha regalato sorprese. Il week-end potrebbe servire per far chiarezza in panchina, ma le negoziazioni di mercato proseguiranno. Lotito e Tare continuano a trattare i difensori centrali. Hanno mosso passi ufficiali per acquistare De Vrij del Feyenoord, hanno in tasca l’accordo col giocatore (sta spingendo…), devono trovare l’intesa col club olandese (nuovi contatti all’orizzonte), si progetta un rilancio (5,5 milioni). De Vrij è l’obiettivo estero, vanno seguite altre due piste. Una porta a Cagliari, l’altra a Parma. A Cagliari c’è Astori e non c’è più Cellino. La Lazio è in contatto con Vigorelli, il manager del difensore: ha aperto al trasferimento. Lotito deve trattare con la nuova società sarda, si sta insediando, i tempi non sono brevi, si cerca lo sconto. Astori è un obiettivo concreto pur se non facile. Cellino sparava cifre astronomiche, la Lazio aveva offerto 5 milioni. Le operazioni Candreva (s’attende l’ufficialità del riscatto), Basta e Parolo sono dispendiose, valgono circa 21 milioni (da pagare a rate). I conti vanno fatti calcolando anche gli ingressi di due difensori centrali, le previsioni di spesa rendono concreta la possibilità che venga sacrificato un big. Se la Lazio riuscirà a respingere gli assalti di Napoli e Psg per Candreva resteranno due indiziati: Marchetti e Lulic. Djordjevic e Basta, sono loro i primi due colpi. Parolo può essere il terzo, De Vrij e Astori sono prime scelte. Lotito sta provando ad accelerare, speriamo continui così. (Corriere della Sera)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy