Da Rakitic a Quagliarella. L’affare concreto potrebbe essere Dzsudzsák

Da Rakitic a Quagliarella. L’affare concreto potrebbe essere Dzsudzsák

Parlare di mercato in entrata per la Lazio, oggi, è operazione piuttosto complicata. Prima di fare nomi, infatti, è giusto fare alcune riflessioni. La prima riguarda senza dubbio l’allenatore: le ultime indicazioni portano a pensare che Edy Reja non sarà confermato sulla panchina biancoceleste, quindi parlare di mercato senza conoscere…

di redazionecittaceleste

Parlare di mercato in entrata per la Lazio, oggi, è operazione piuttosto complicata. Prima di fare nomi, infatti, è giusto fare alcune riflessioni. La prima riguarda senza dubbio l’allenatore: le ultime indicazioni portano a pensare che Edy Reja non sarà confermato sulla panchina biancoceleste, quindi parlare di mercato senza conoscere l’allenatore è impresa assai ardua. Occhio, comunque, alla candidatura diSinisa Mihajlovic. Ancora: molto dipenderà dal futuro di due big come Klose e Candreva. Averli in squadra è un conto, perderli e doverli rimpiazzare un altro. Ad oggi Klose è più vicino alla conferma rispetto a Candreva. Trattare con l’Udinese non è mai semplice e Candreva ha tanto mercato. In caso di partenza, il sostituto preferito sarebbe sicuramente Ivan Rakiticdel Siviglia: il giocatore piace e non poco, ma in Andalusia è un idolo assoluto e la splendida stagione disputata hanno attirato su di lui tante big europee. Il prezzo, inutile dirlo, sale a vista d’occhio. Klose o non Klose, poi, la Lazio si muoverà sicuramente per un attaccante di spessore: Quagliarella a gennaio non ha voluto lasciare la Juventus (parola di Lotito) ma a giugno la storia sarà certamente diversa e la pista resta calda seppur in stand by; Muriel è una specie di sogno ma molto dipenderà dall’esito dell’affare Candreva. Le percentuali per il colombiano, comunque, sono bassissime. Occhio anche alle sorprese provenienti da Svizzera e Germania, due mercati dove Tare ha dimostrato di sapersi muovere alla perfezione. Un Tare che, oltre all’attaccante, dovrà pensare anche ad un forte centrale di difesa: Astori lascerà quasi certamente Cagliari e l’idea biancoceleste può prendere consistenza. Chiusura con l’esterno: se Lulic dovesse confermare la propria intenzione di cambiare aria, si aprirà anche il mercato degli esterni ed i soldi del bosniaco non saranno certamente pochi. Di certo basterebbero per Balazs Dzsudzsák, nazionale ungherese tutto tecnica e dribbling. Ma piace anche Mauricio Islache potrebbe rientrare, guarda caso, proprio nell’affare Lulic con la Juventus. (TMW)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy