• TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CALCIOMERCATO DELLA LAZIO? LE TROVI SUL CANALE 669 DELLA TUA TV! 24 ORE AL GIORNO!

El Ghazi-Lazio, speranza ultima a morire. E Lotito fa una promessa a Inzaghi…

El Ghazi-Lazio, speranza ultima a morire. E Lotito fa una promessa a Inzaghi…

Non convincono le condizioni fisiche di Cerci, occhio sempre a Borini

di redazionecittaceleste

ROMA – Week-end lungo e di passione. La Lazio non molla la presa. El Ghazi è vicinissimo al Lille, ma lui avrebbe preso tempo. Dall’Olanda rimbalzano alcuni rumors che riguardano la scelta del giocatore che starebbe riflettendo sul da farsi, tanto che si sarebbe preso ventiquattro ore di tempo per decidere se andare in Francia. A Formello c’è il silenzio più totale, ma, prima di muoversi su eventuali altre piste, aspettano l’evolversi di questa vicenda. Inzaghi è in pressing, Lotito in attesa. In realtà non c’è molto da sperare, anche se ieri ci sono stati altri contatti con Mendes per verificare la situazione. Si attendeva nella giornata di ieri l’ufficialità del passaggio al Lille, ma ancora non c’è stata perché qualche piccolo problema c’è ancora. La Lazio spera in un colpo di coda, augurandosi di potersi inserire di nuovo e avere la meglio.

INTRECCI E CONFRONTI – Nelle ultime ore i rapporti con Mendes hanno rischiato di vacillare, proprio perché la Lazio era sicura di avere tra le mani il giocatore dell’Ajax, ma l’inserimento del Lille ha cambiato un po’ le carte in tavola. L’agente portoghese, nell’incontro avuto con il diesse Tare a Dubai all’inizio del nuovo anno, aveva assicurato diverse cose, una delle prime era quella di poter avere El Ghazi, più la possibilità di poter disporre di un mandato per le cessioni di de Vrij e Keita in Inghilterra, e non solo. Adesso le cose, soprattutto negli ultimi due giorni, si sono un po’ complicate. Inzaghi sperava nel suo arrivo e il presidente, che insieme al suo staff stava addirittura lavorando alle visite mediche dell’olandese tra domani e dopodomani, al momento è un po’ in difficoltà. Il tecnico ha avuto un colloquio con il diesse – svela ilMessaggero –  il quale l’ha tranquillizzato sulla possibilità di avere uno o più innesti.

IDEE E MISTERONI – Si lavora sempre e comunque in uscita. Djordjevic è il primo e forse unico tassello per smuovere il mercato. In settimana è previsto un incontro con il suo agente che, probabilmente, qualcosa porterà. Allo stato attuale società interessate ce ne soni, ma solo ad ingaggiare il calciatore in prestito. La Lazio potrebbe cambiare idea e valutare la possibilità di dare il giocatore con un trasferimento temporaneo, ma solo se ci sarà un riscatto o quanto meno il pagamento del prestito. In ballo ci sarebbe ancora Borini del Sunderland che cerca una sistemazione più sicura. Al diesse biancoceleste è una soluzione che non dispiace, anche perché gli inglesi sarebbero disposti a darlo in prestito, ma devono collimare gli interessi del calciatore e delle società. Qualche manager ha inoltrato proposte e tra queste c’è ancora la candidatura di Cerci, ma a non convincere tanto sono le sue condizioni fisiche, nonostante l’Atletico Madrid sia disposto a cederlo quasi a titolo gratuito e perfino a partecipare all’ingaggio. Dalla Spagna caldeggiano anche il nome di Mariano Diaz, giovane centravanti del Real, ma ha caratteristiche diverse rispetto al giocatore che cerca la Lazio: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy