ESCLUSIVA – Ag.Verratti: “Lo proposi alla Lazio e mi dissero che non era all’altezza” – VIDEO

ESCLUSIVA – Ag.Verratti: “Lo proposi alla Lazio e mi dissero che non era all’altezza” – VIDEO

“Io sono stato uno dei tanti procuratori trattati in un certo modo da lui, uno di quelli che – con Correa – è stato ad aspettarlo 4 ore a Villa San Sebastiano. Il prossimo allenatore della Lazio? Lotito! “

ROMA – Nel corso della trasmissione “La Pupa & Il Picciotto” in onda su Cittaceleste Tv, Donato Di Campli – agente di Verratti – ha parlato di molti argomenti relativi al mercato e non solo. Fra questi, anche del suo rapporto con il presidente della Lazio. “Io come altri colleghi, ho avuto problemi a portare in biancoceleste dei giocatori. Ci sono problemi di rapporti civili. Per quanto mi riguarda – dopo alcune esperienze passate – non proporrò mai più un calciatore a Lotito. Tutti i calciatori sanno con chi si ha a che fare. Fateci caso: alla Lazio ultimamente sono arrivati solo giocatori dall’estero o quasi. Proposi anche Verratti, quando stava ancora al Pescara. Mi venne risposto che non era all’altezza. Non voglio avere nessun tipo di rapporto con lui, con Lotito. Fino a quando il presidente sarà lui nessun mio giocatore metterà piede in quel club. E non c’entra nulla la Lazio, c’entra Lotito. I tifosi biancocelesti sono fra le cose più belle che il nostro calcio possa offrire, ripeto. C’entra Lotito. Io sono stato uno dei tanti procuratori trattati in un certo modo da lui, uno di quelli che – con Correa – è stato ad aspettarlo 4 ore a Villa San Sebastiano. Il prossimo allenatore della Lazio? Lotito! (ride ndr). Scherzi a parte, sulla panchina della Lazio secondo me arriverà qualcuno che non potrà mettere in campo le proprie idee”.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy