ESCLUSIVA – La Lazio pensa a Vlaar, ma il sogno é Douglas. Marchetti rinnova: nell’operazione può entrare Heurtaux!

ESCLUSIVA – La Lazio pensa a Vlaar, ma il sogno é Douglas. Marchetti rinnova: nell’operazione può entrare Heurtaux!

Il difensore olandese è un’opportunità nel caso in cui Lotito non dovesse metter mano al portafoglio. L’agente Bozzo lo incontrerà la prossima settimana per il prolungamento del portiere biancoceleste e parlerà col presidente anche del suo assistito dell’Udinese: può esserci uno sconto, proposto Oikonomou del Bologna.

Commenta per primo!
Douglas

(Pubblicata ieri 5/11) ROMA – Non c’è una lira. Ops, scusate, un euro. Per questo la Lazio sta seriamente prendendo in considerazione l’ipotesi Vlaar. Non costa nulla, era stato proposto a luglio e scartato a malincuore solo perché alle prese con un ginocchio malconcio. Dopo l’operazione a Rotterdam, Ron giura d’essersi ripreso, s’è allenato con l’Az Alkmaar, è pronto a tornare in campo. Tare lo sta monitorando a distanza, vuole vederci chiaro sull’effettivo recupero. Non sarebbe certo la prima scelta, se il diesse non dovesse fare di necessità virtù. Per carità, le “antiche” qualità dell’olandese non sono in discussione, ma il prossimo Vlaar è quello d’una volta? Con l’amico de Vrij out per tutta la stagione, la Lazio non può permettersi d’aspettare una graduale riabilitazione di Ron. Ha già atteso Gentiletti, dopo un anno non ancora al 100%.

DOUGLAS PRIMO DEI “COSTOSI” – Hoedt è troppo giovane, Mauricio è nell’occhio del ciclone e non convince nessuno, la difesa biancoceleste è la seconda peggiore della Serie A. Solo il Carpi (23 gol subiti) ha fatto peggio della Lazio (18). Provvisoriamente ci sono addirittura vecchie idee che tornano di moda: non solo Radu, ma persino il “dimenticato” Braafheid al centro, talvolta, nelle prossime partite. Ma poi guai a continuare con questa filosofia alla “io speriamo che me la cavo”. Per questo Tare vorrebbe convincere Lotito a mettere mano al portafoglio e non prendere altri rischi. Non è il momento delle scommesse, piuttosto meglio andare in rosso in bilancio, ma anche sul sicuro. La certezza secondo il diesse si chiama Douglas del Dnipro, brasiliano con una valutazione di oltre 8 milioni, che i biancocelesti vorrebbero portare a 5. Come la clausola di rescissione del connazionale Felipe del Corinthians, scartato però nelle ultime ore a Formello.

MARCHETTI RINNOVA E HERTEAUX… – L’investimento potrebbe essere fatto con qualche cessione eccellente. Nonostante la Lazio abbia infatti trovato la grande soluzione sulla fascia sinistra, Lulic rimane sul mercato: con 15 milioni (e anche un po’ meno) può andar via. Anche perché non è proprio il caso di perderlo a parametro zero nel 2017. Lotito non vuole accontentare la sua richiesta di 1,3-1,4 milioni. A differenza di Marchetti: concordato lo stipendio per 1,6 milioni sino al 2019. Nonostante i rumors e le voci d’addio delle ultime ore, compreso il ritorno di fiamma della Juve, il portiere firmerà la prossima settimana. Secondo indiscrezioni esclusive raccolte da Cittaceleste, l’agente Bozzo incontrerà Lotito per porre fine a questa telenovela. Sarà anche l’occasione per proporre qualche nome in difesa. Niente Rugani, c’è il no al prestito dalla Juve. Verrà proposto Oikonomou del Bologna. Ma sopratutto, nel caso in cui il presidente biancoceleste dovesse metter mano alle tasche, potrebbe partire la trattativa per Heurtaux con l’Udinese. E’ in scadenza nel 2017 e Bozzo vuole piazzarlo a gennaio: è convinto di far ottenere, eventualmente, alla Lazio uno sconto sino a 4-5 milioni. Mica da buttare in un “Pozzo”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy