IL RETROSCENA – Biglia capitano a tempo determinato. Quella chiamata dopo il no di Lotito allo United…

IL RETROSCENA – Biglia capitano a tempo determinato. Quella chiamata dopo il no di Lotito allo United…

IL RETROSCENA – Biglia capitano a tempo determinato. Quella chiamata dopo il no di Lotito allo United…

papu gomez

ROMA – Pesante retroscena di mercato quello riportato in mattinata dal Corriere dello Sport : “Oggi non è chiaro il destino di Marchetti (ormai quasi libero) e di Lulic (scadenza 2017). Biglia, almeno sino a giugno, resterà alla Lazio. Il suo procuratore, già da diversi anni, alimenta le voci sul Real Madrid. Secondo le nostre indiscrezioni, a luglio s’avvicinò realmente solo il Manchester United: Van Gaal offrì 25 milioni, Lotito disse no, i Red Devils dirottarono su Schwainsteiger. Biglia se ne lamentò via telefono, durante le vacanze post Coppa America, con alcuni suoi compagni in ritiro ad Auronzo. Voleva andare in Premier. Intervenne Pioli, rassicurato da Lucas prima di rientrare alla base e il 29 luglio a Mainz gli venne consegnata la fascia di capitano con il conforto della squadra. A Shanghai, il giorno prima della Supercoppa, l’argentino con la stessa personalità fece capire di ritenere ancora aperto il suo futuro. E lo stesso ha fatto, insieme con il suo agente, nell’incontro consumato una ventina di giorni fa a Formello. Complicato strappargli il rinnovo del contratto, se non a certe condizioni. Biglia, nella prossima estate, non intenderà negarsi la possibilità eventuale di approdare in un top club. Proprio per questo è stato un errore consegnargli la fascia. E’ un capitano a tempo determinato – chiude il Corriere dello Sport – ”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy