IL RINNOVO DEL CAPITANO – Intesa lontana lontana…

IL RINNOVO DEL CAPITANO – Intesa lontana lontana…

ROMA – Era tornato in fretta e furia da Formentera, dove stava proseguendo le vacanze dopo il rientro da New York. Mauri a Villa San Sebastiano alle 13 per la firma sul rinnovo, macché. Ecco delinearsi una situazione che Stefano temeva, ma non voleva immaginare: offerta al ribasso sul rinnovo.…

ROMA – Era tornato in fretta e furia da Formentera, dove stava proseguendo le vacanze dopo il rientro da New York. Mauri a Villa San Sebastiano alle 13 per la firma sul rinnovo, macché. Ecco delinearsi una situazione che Stefano temeva, ma non voleva immaginare: offerta al ribasso sul rinnovo. La strategia di Lotito ormai è chiara, era stata sbandierata qualche giorno fa da Ledesma nella conferenza d’addio: “Il presidente mi ha detto che la società vuole abbassare il monte ingaggi”. A queste condizioni però Mauri non accetta. Si è preso tempo per pensare e magari ritrattare nei prossimi giorni. Al momento l’intesa è lontana dopo circa un’ora di confronto. Il capitano aveva raggiunto un accordo per un biennale la scorsa stagione, pensava solo di dover mettere nero su bianco. I cinque giorni di telefonate a vuoto, prima della scadenza del suo contratto del 30 giugno, dovevano però servire d’avvertimento. Stefano tra l’altro rimane in ansia anche sul fronte della giustizia sportiva (possibile riapertura del processo) e ordinaria, dove è atteso a breve il suo rinvio a giudizio per associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva. Altro che fresco d’Auronzo, per Mauri sarà una settimana di fuoco.

Cittaceleste.it

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy