Il Secolo XIX – Mihajlovic, finito l’incontro: slitta la firma, ora è giallo. C’è la Lazio dietro?

Il Secolo XIX – Mihajlovic, finito l’incontro: slitta la firma, ora è giallo. C’è la Lazio dietro?

Genova – Terminato l’incontro tra la Sampdoria e il tecnico Sinisa Mihajlovic per discutere l’annunciato rinnovo contrattuale. Il vertice è durato circa due ore alla presenza dell’allenatore serbo, del ds Carlo Osti e del vicepresidente della Samp Stefano Remondini. Si è svolto nell’ufficio del vicepresidente. Al termine della riunione Mihajlovic…

Genova – Terminato l’incontro tra la Sampdoria e il tecnico Sinisa Mihajlovic per discutere l’annunciato rinnovo contrattuale.

Il vertice è durato circa due ore alla presenza dell’allenatore serbo, del ds Carlo Osti e del vicepresidente della Samp Stefano Remondini. Si è svolto nell’ufficio del vicepresidente. Al termine della riunione Mihajlovic è apparso soddisfatto ma non ha rilasciato dichiarazioni.

Tutto lasciava ritenere che le parti fossero d’accordo e che per i dettagli ci fosse solo da attendere l’annuncio della società di Corte Lambruschini. In realtà dopo due ore è emerso che l’accordo non è stato ancora formalizzato per volontà dell’allenatore.

Da qui lo stupore della Samp (c’è chi dice anche la rabbia), e adesso un clima che è tornato nuovamente incerto sulla permanenza del serbo. Cosa può essere successo tra mercoledì mattina e giovedì per richiedere un altro rinvio? È per caso arrivata l’attesa telefonata di quella big (Lazio? Juve? Tottenham? Altri?) che Mihajlovic non ha mai fatto mistero di valutare?

Prima della fumata grigia le parti avevano concordato un altro anno di contratto (fino giugno 2015) con automatico rinnovo fino al 2106 in caso di raggiungimento della salvezza. Con la Samp che aveva riconosciuto al serbo un adeguamento economico rispetto a quanto percepito in questa stagione. (Il Secolo XIX)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy