Immobile: “Io al Napoli? Mi sarei divertito. Ma ora gli Azzurri devono avere paura della Lazio…”

Immobile: “Io al Napoli? Mi sarei divertito. Ma ora gli Azzurri devono avere paura della Lazio…”

” Siamo quarti e abbiamo ancora tanta voglia di stupire”

 

ROMA – Sette gol in cinque partite nel mese di ottobre. C’è poco da dire, il vero spauracchio di questa Lazio, prossima avversaria del Napoli, è proprio un napoletano. Ciro Immobile non ha mai vestito l’azzurro ma per lui, nato e cresciuto qualche chilometro più a sud di Fuorigrotta, quella di sabato sera sarà una gara speciale. La sua seconda al San Paolo da calciatore, ma non da spettatore… “Il Napoli era in serie C quando mio padre mi portò a vedere la prima gara: in attacco c’erano Sosa, Pozzi, Calaiò. Se penso che l’altra sera il Napoli giocava in Champions… Però, attenzione, nel mio cuore c’è soprattutto il Savoia”. Chiaro, d’altronde non ha mai fatto mistero della sua non-fede azzurra. L’attaccante della Nazionale, in un’intervista rilasciata a Il Mattino e riportata da TuttoNapoli.net, parla anche di un ipotetico Immobile al Napoli: “Beh, il Napoli fa un gioco che consente alla punta centrale di andare al tiro anche 6 o 7 volte a partita, ha degli esterni che sono il sogno di ogni attaccante. Mi sarei divertito. Io vicino agli azzurri? Se ne è parlato tanto nelle ultime due estati, forse in quest’ultima c’è stato qualcosa in più. Ma alla fine essere approdato alla Lazio mi ha reso molto felice”. Tanti, tantissimi temi. Tutti che riguardano il match di sabato sera, quello in cui, secondo Immobile, “È un bel momento, vinciamo giocando con spensieratezza e senza l’ossessione del risultato a ogni costo. Non ci poniamo limiti e questa è la nostra forza. Siamo quarti e abbiamo tanta voglia di stupire. A ottobre ho fatto 5 reti in 7 partite, ma spero di fare meglio a novembre. Con Inzaghi mi trovo alla perfezione e il modulo mi esalta. Sembra che gioco da una vita con i miei compagni. Inzaghi? È straordinario, sa come caricarti e prepara bene ogni partita. Poi il fatto che sia stato un attaccante mi aiuta ancor di più. Io alla Roma? In questo momento assolutamente no!”. E intanto arrivano notizie sul prossimo colpo della Lazio: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy