Intrigo Anelka! E intanto Gilardino torna nel mirino…

Intrigo Anelka! E intanto Gilardino torna nel mirino…

ROMA – Partenza, scatto e stop. La Lazio tenta la sorpresa, tratta Nicolas Anelka, ottiene il sì del francese per un contratto di sei mesi, dà il via libera alla cessione di Floccari al Sassuolo ma nella nottata di ieri tutto si ferma e resta così com’è. Un balletto andato…

ROMA –  Partenza, scatto e stop. La Lazio tenta la sorpresa, tratta Nicolas Anelka, ottiene il sì del francese per un contratto di sei mesi, dà il via libera alla cessione di Floccari al Sassuolo ma nella nottata di ieri tutto si ferma e resta così com’è. Un balletto andato avanti per quattro giorni, ma che ha avuto una definitiva battuta d’arresto nella nottata. Un fulmine a ciel sereno perché era fatto tutto. A fari spenti, e da circa una settimana, la società biancoceleste aveva individuato in Anelka, 34 anni, il rinforzo di qualità in attacco. Un giocatore completamente diverso rispetto a quello approdato l’anno scorso alla Juve e, nonostante in questi giorni sia al centro di una furibonda polemica in Inghilterra a causa di una sua esultanza di stampo razzista, anche se lui si è dichiarato innocente, Lotito è andato avanti lo stesso, trattando il suo ingaggio e ottenendo il suo sì tre giorni fa. Ieri mattina, però, il manager dell’attaccante ci ha ripensato, ha richiamato e chiesto più soldi, molti di più di quelli che prende al West Bromwich, circa un milione di euro per sei mesi, il doppio per l’anno successivo. La Lazio, che nel frattempo stava cedendo Floccari al Sassuolo per 1,7 milioni di euro, ha lasciato perdere Anelka e ha bloccato per ora la cessione dell’attaccante.

 

In attesa di decidere cosa fare su Floccari, la Lazio si è messa alla ricerca di un altro attaccante, salutato Quagliarella e accantonato Anelka. Gilardino e Maxi Lopez sono le possibili alternative, anche se sul mercato ci sarebbe pure il cagliaritano Sau. Ma per ora sono solo suggestioni. Una di queste strade porta ad Alberto Gilardino che, guarda caso, ieri ha detto: «Mi fa piacere l’interesse di grandi club, ma devo restare concentrato al Genoa». Da circa un anno e mezzo il club genoano deve dare 3 milioni di euro per i cartellini di Sculli, Matuzalem e Bizzarri. I due presidenti stanno cercando di trovare una soluzione e tra i vari discorsi si è tentato di inserire Gilardino, un giocatore che Reja stima tantissimo. Non sono escluse altre piste estere. Nel frattempo c’è la trattativa con il Norwich che vuole Ciani e se dovesse andare via il centrale francese, il goriziano spinge sempre per avere Cannavaro. (Il Messaggero)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy