Klose e Biava restano. Dias e Mauri: addio?

Klose e Biava restano. Dias e Mauri: addio?

Quattro personaggi in cerca di rinnovo. E una società che si interroga sul da farsi. Il nodo dei rinnovi contrattuali è arrivato al pettine per la Lazio. Le manovre di mercato stanno per partire ed è necessario stabilire subito chi, tra Biava, Dias, Klose e Mauri, farà parte della rosa…

Quattro personaggi in cerca di rinnovo. E una società che si interroga sul da farsi. Il nodo dei rinnovi contrattuali è arrivato al pettine per la Lazio. Le manovre di mercato stanno per partire ed è necessario stabilire subito chi, tra Biava, Dias, Klose e Mauri, farà parte della rosa anche nella prossima stagione. Perché dalle loro conferme o meno dipenderanno il numero e la consistenza dei nuovi acquisti.

Klose e Biava
L’attaccante tedesco e il difensore lombardo sono i più vicini al rinnovo. Perché ad entrambi la società ha formulato una proposta concreta che i diretti interessati possono ora accettare o rifiutare. Sia a Klose sia a Biava la Lazio ha offerto un rinnovo di un anno alle stesse cifre che i due percepiscono ora. Per Klose è stata aggiunta anche un’opzione per la stagione successiva. Il tedesco pare intenzionato a dire sì al duo Lotito-Tare. Tanto che a breve il nuovo accordo potrebbe essere ufficializzato. Magari in coincidenza con il ritorno in campo del Totem, previsto per il 5 maggio nel match col Verona. Su Biava ci sono invece meno certezze. La proposta è giudicata ottima dal giocatore che tuttavia ha ricevuto un’offerta pure dall’Atalanta. Economicamente meno allettante, ma logisticamente più interessante (Biava si riavvicinerebbe a casa). Il difensore a breve farà conoscere la sua scelta.

Dias e Mauri
Tutto fermo invece per Dias e Mauri. Entrambi hanno manifestato la volontà di prolungare l’avventura biancoceleste, il club ha ribadito la fiducia in entrambi. Che potrebbe sfociare in un nuovo accordo. Ma le relative trattative non sono mai partite. L’impressione è che la società stia attendendo l’esito dei colloqui con Klose e Biava prima di affrontare nel concreto i capitoli Dias e Mauri. Ci sono aspetti economici e di carta d’identità da valutare. Gli uni e gli altri sconsigliano di fare quattro rinnovi su quattro. Perché si impegnerebbero somme consistenti che sarebbero sottratte alla voce nuovi acquisti. E poi c’è il discorso carta d’identità. Biava è prossimo ai 37 anni, Klose ne sta per compiere 36, Mauri ne ha già 34 e Dias va per i 35. Sono insomma tutti sopra o vicini alla soglia dei 35 anni. Avere in rosa quattro giocatori così alzerebbe troppo l’età media di una rosa che va invece ringiovanita oltre che rinnovata. Ecco perché, alla fine, i rinnovi dovrebbero essere al massimo due. Con Klose e Biava in pole position. (Gazzetta dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy