L’attacco cambia Pellè

L’attacco cambia Pellè

di FEDERICO TERENZI ROMA – La Lazio ha un attacco tutto da reinventare per quanto riguarda la prossima stagione. Miroslav Klose e Sergio Floccari sono in scadenza nel giugno 2014 e sono molto lontani dal rinnovo del contratto. Klose ha pronte le valigie destinazione USA dove i suoi figli potrebbero…

di FEDERICO TERENZI

ROMA – La Lazio ha un attacco tutto da reinventare per quanto riguarda la prossima stagione. Miroslav Klose e Sergio Floccari sono in scadenza nel giugno 2014 e sono molto lontani dal rinnovo del contratto. Klose ha pronte le valigie destinazione USA dove i suoi figli potrebbero perfezionare l’ inglese. Floccari è stanco di fare sempre l’ uomo ombra ed ha ammesso a più riprese che è presto di parlare di contratto e poi le cose si fanno in due, non dipende solo dal Boia.

CUORE D’ OLANDA – Per cambiare Pelle al proprio attacco, è proprio il caso di dirlo,la Lazio avrebbe inviato, secondo i media olandesi, degli emissari in Olanda per visionare un attaccante in stato di grazia. Si tratta di Graziano Pellè che sta facendo le fortune del Feyenoord segnando 12 goal in 14 partite fino ad ora disputate.

 

 

GOAL A GRAPPOLI – Il giocatore ha un passato discreto in Italia, ma in mezzo ai tulipani ha cominciato a segnare goal a raffica senza fermarsi mai. Lo scorso anno ha totalizzato 29 presenze condite da 27 goal, vice capocannoniere dell’ Eredivise. Con i dodici attuali fanno 39 totali, mica male.

 

AFFARE GIUSTO STILE YILMAZ – Guadagna circa 80000 euro a stagione ed ha un contratto fino al 2017, ed un valore di mercato intorno ai 6,5 milioni di euro, ricordando molto un’ operazione stile Yilmaz, sperando che possa concludersi in maniera diversa.

COLTO IN CASTAGNA – Sarà quest’aria di novembre, dove le castagne nascono rigogliose nel nostro Paese. La Lazio è una squadra che lavora spesso con gli stessi procuratori e Igli Tare, si fida di pochi agenti e lavora spesso sotto traccia per trovare l’ affare giusto. Pellè infatti è stato portato in Olanda da Stefano Castagna, stesso procuratore di Felipe Anderson e Diego Novaretti. Dopo la difesa e il centrocampo, non è che Igli Tare ha bussato di nuovo alla sua porta per concludere l’ affare? Giugno non è poi così lontano, bisogna farsi trovare pronti e non farsi cogliere, è proprio il caso di dirlo in Castagna.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy