Lazio, assalto ad Astori. Il centrale del Cagliari ha detto si. Lotito tratta col nuovo DS.

Lazio, assalto ad Astori. Il centrale del Cagliari ha detto si. Lotito tratta col nuovo DS.

Servono centrali, la ricerca è a tutto campo, si compie in Italia e all’estero. Tare sogna la coppia De Vrij-Astori, sta lavorando per realizzare il progetto. Si tratta su due binari, si stringe per entrambi. Gli obiettivi sono svelati, si conoscono da tempo, per centrarli servono sacrifici economici, rilanci efficaci.…

Servono centrali, la ricerca è a tutto campo, si compie in Italia e all’estero. Tare sogna la coppia De Vrij-Astori, sta lavorando per realizzare il progetto. Si tratta su due binari, si stringe per entrambi. Gli obiettivi sono svelati, si conoscono da tempo, per centrarli servono sacrifici economici, rilanci efficaci. Le prime offerte sono state respinte, le seconde sono pronte.

Astori. Lotito e Tare, dopo anni, stanno puntando il mercato italiano, era ora. A Cagliari c’è sempre Davide Astori, è in scadenza nel 2015, è un’occasione da cogliere al volo. I lavori sono in corso, i ritardi sono stati causati dal cambio di proprietà, dalla staffetta Cellino-Giulini. E’ cambiato l’interlocutore, potrebbero cambiare anche i parametri economici. Giulini, il nuovo patron, s’è appena insediato, sta scegliendo il nuovo tecnico, ha congelato ogni operazione (in entrata e in uscita). Il pressing della Lazio su Astori è forte, è continuo. Il giocatore ha dato l’assenso al trasferimento tramite i suoi manager, aspetta di conoscere le mosse dei due club. Lotito aveva proposto cinque milioni a Cellino, l’offerta su respinta. Il rilancio occorre e dovrà essere corposo. Il Cagliari potrebbe cedere Astori di fronte ad un’offerta di 6-7 milioni. C’è aria di contatto Lotito-Giulini, sarà decisivo. La trattativa è ripartita e sta entrando nel vivo. Nel frattempo ci pensano le diplomazie a lavorare nell’ombra, cercano di avvicinare le parti per produrre la fumata bianca. Il Cagliari fiuta l’affare, vuole monetizzare, ha un’ultima occasione per riuscirci. Astori non rinnoverà e tra un anno, senza contratto, sarà libero. I sardi devono venderlo in questa finestra di mercato. Giulini può racimolare qualche milioncino, ma non può esagerare nelle richieste. L’accordo in scadenza nel 2015 (il discorso vale per Astori ed anche per De Vrij) gioca a favore della Lazio, mette con le spalle al muro i dirigenti del Cagliari e del Feyenoord. (Corriere dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy