Lazio, ci sono due scontenti pronti ad andare via

Lazio, ci sono due scontenti pronti ad andare via

Incredibile ma vero, dal campo alla panchina, dal posto fisso a 145′ minuti (in due) in 12 gare di campionato: tutto molto strano, soprattutto considerando le ultime prestazioni di Parolo e Lulic, senza dubbio non all’altezza. Eppure Ledesma e Gonzalez non sono neanche delle alternative, arrivano dopo Onazi e Cataldi,…

Incredibile ma vero, dal campo alla panchina, dal posto fisso a 145′ minuti (in due) in 12 gare di campionato: tutto molto strano, soprattutto considerando le ultime prestazioni di Parolo e Lulic, senza dubbio non all’altezza. Eppure Ledesma e Gonzalez non sono neanche delle alternative, arrivano dopo Onazi e Cataldi, non rientrano assolutamente nel progetto tecnico-tattico dell’allenatore.
La situazione è pesante, entrambi sono quasi rassegnati, la possibilità di lasciare Roma e la Lazio si fa sempre più concreta. L’argentino aspetta di incontrare il presidente Lotito (l’unico di cui si fida veramente), insieme dovranno trattare il rinnovo del contratto, ma le sensazioni restano negative. A gennaio Inter e Fiorentina potrebbero tornare alla carica. Anche Gonzalez è in partenza, ha perso la pazienza e non vede l’ora di salutare Formello. Non vuole rinunciare alla nazionale, non pretende di essere titolare ma nemmeno di rappresentare la terza scelta di Pioli. L’uruguaiano piace in Premier, la pista Parma è tramontata del tutto anche per i problemi economici del club ducale, aspetta con ansia una chiamata dal suo procuratore. (Il Tempo)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy