Lazio su Cannavaro e Denis: garantisce Reja!

Lazio su Cannavaro e Denis: garantisce Reja!

Un difensore centrale e un attaccante. Edy Reja, prima di dare input sul mercato invernale, vuole valutare la rosa a disposizione. Ma tanto la società quanto il nuovo tecnico sanno bene cosa serva alla Lazio. Un difensore centrale e un attaccante, appunto. Due pedine che, peraltro, sono già state individuate:…

Un difensore centrale e un attaccante. Edy Reja, prima di dare input sul mercato invernale, vuole valutare la rosa a disposizione. Ma tanto la società quanto il nuovo tecnico sanno bene cosa serva alla Lazio. Un difensore centrale e un attaccante, appunto. Due pedine che, peraltro, sono già state individuate: Paolo Cannavaro e German Denis. Entrambi vecchi allievi del nuovo allenatore laziale. Elemento che può favorire un rapido sviluppo delle rispettive trattative. Più facile appare quella per il difensore, più complicata quella che porta all’attaccante. Anche perché, su quest’ultimo fronte, il club di Lotito non ha ancora del tutto abbandonato il sogno Quagliarella.

Cannavaro chiama
Ieri il procuratore del difensore, Enrico Fedele, ha confermato che l’avventura napoletana del suo assistito è al capolinea. Non c’è solo la Lazio sulle sue tracce, ci ha fatto un pensierino pure l’Inter e si è fatto avanti anche il Genoa. La Lazio ha però un argomento molto convincente: Edy Reja, con cui il difensore ha un legame solidissimo dai tempi in cui era il suo tecnico a Napoli. Il club partenopeo pare intenzionato a non chiedere la luna e questo gioca a favore dell’operazione. Unica controindicazione, la scarsa attitudine di Cannavaro a giocare in una difesa a quattro. Ma non è detto che la Lazio non passi al 352. Specie se dovesse arrivare una punta vera da affiancare a Klose.

Tentativo Denis
E la punta vera che la Lazio cerca risponde all’identikit di German Denis. Anche lui, come Cannavaro, è un pupillo del tecnico laziale che lo allenò a Napoli. E pure Denis, come Cannavaro, sarebbe lieto di tornare a lavorare con il vecchio maestro. Ma mentre il Napoli è entrato nell’ordine di idee di lasciar partire il difensore, l’Atalanta non ha tutta questa voglia di mollare Denis. Servono soldi e magari anche qualche giocatore. Uno potrebbe essere Floccari che a Bergamo ha vissuto una delle parentesi più belle della sua carriera. Se ne parlerà nei prossimi giorni. (Gazzetta dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy