#LIVE – I laziali assalgono Van Persie: “Come to Lazio”. Ma rimangono 12 milioni di motivi sul no: è fra i 10 più pagati d’Europa

#LIVE – I laziali assalgono Van Persie: “Come to Lazio”. Ma rimangono 12 milioni di motivi sul no: è fra i 10 più pagati d’Europa

AGGIORNAMENTO ORE 16:40 – Un appello che sta infuocando questa giornata biancoceleste: “Come to Lazio”, scrivono i tifosi a Van Persie. Pagine facebook e instagram della stella dello United prese letteralmente d’assalto. C’è chi spera che l’amicizia con de Vrij possa far davvero sbocciare la trattativa, lanciata questa mattina dalle…

AGGIORNAMENTO ORE 16:40 – Un appello che sta infuocando questa giornata biancoceleste: “Come to Lazio”, scrivono i tifosi a Van Persie. Pagine facebook e instagram della stella dello United prese letteralmente d’assalto. C’è chi spera che l’amicizia con de Vrij possa far davvero sbocciare la trattativa, lanciata questa mattina dalle colonne de Il Messaggero. Il sogno poi si scontra con la realtà: “Certo, poi prendiamo pure Benzema”, commenta qualcuno ironico sul web. Redarguito subito dal “lucido” romantico: “Anche di Klose si diceva che non sarebbe mai venuto alla Lazio”. In realtà, ci sono delle neanche poi così sottili differenze.

 

NELLA TOP TEN INGAGGI: 12 MILIONI A STAGIONE – Questo non significa che Lotito non stia provando il grande colpo Champions, ma semplicemente che fra il tentativo e l’accordo c’è il mare. Perché Van Persie, nonostante la stagione anonima condita comunque da 10 gol, rimane sempre un top player inseguito ancora da tutte le big d’Europa: in Italia per esempio c’è anche la Juve, Robin è un vecchio pallino di Marotta. Ciò che rende più in salita poi la pista biancoceleste è l’ingaggio proibitivo dell’attaccante oranje: altro che quattro milioni, Van Persie ha un contratto con Manchester sino al 2016 a 12 milioni a stagione. Anche qualora Lotito dovesse sforare ampiamente il suo tetto salari, difficilmente potrebbe venire incontro al 32enne, fra i 10 calciatori più pagati in Europa. Per capirci, più di Bale, Rooney e Aguero, solo per citarne qualcuno. Tradotto: più del fantamercato, qualcos’altro deve andare oltre l’ostacolo.

 

 

IL MESSAGGERO: “VAN PERSIE AD UN PASSO”

AGGIORNAMENTO ORE 13.54 – Van Persie in orbita Lazio. In tutto il mondo calcistico la notizia sta passando di penna in penna. E’ arrivata anche nella patria orange dell’attaccante dei Red Devils dove Soccernews.nl ha riportato alcune interessanti dichiarazioni: “Il club sta facendo i compiti a casa…e io anche. C’è una nuova soluzione… ho l’ambizione semplicemente di continuare a giocare tutte le settimane. Mi sento molto in forma e credo di avere ancora tanti anni davanti”.

AGGIORNAMENTO ORE 12.46 – Gabriele De Bari, autore dell’articolo riguardante Van Persie, è intervenuto ai microfoni di RadioSei: “Con il Manchester c’è già un accordo di massima per il calciatore. Lui non vuole rinnovare con il Manchester anche perchè quest’anno ha collezionato poche presenze e solo 10 gol. Lui vuole una squadra dove giocare, magari anche la Champions, così da preparare al meglio il suo ultimo Europeo. Per questo motivo, Lotito si sta muovendo cercando di trovare una soluzione anche per arrivare ad un accordo sullo stipendio. Che sia attraverso bonus o attraverso una sponsorizzazione. Lotito stasera sarà a Berlino e domani incontrerà un altro emissario del Manchester: la trattativa, dunque, va avanti. Concorrenza? No. Per adesso la Lazio è in pole. Aspetta solo il sì del giocatore”.

ROMA – È Robin van Persie il sogno di Claudio Lotito. L’attaccante di caratura mondiale con il quale affrontare il ritorno in Europa, possibilmente la Champions League. L’olandese, che compirà 32 anni il prossimo 6 agosto, vorrebbe lasciare il Manchester United dove ha vissuto un’annata con alti e bassi, più bassi che alti, e dove non sarebbero più disposti a rinnovargli il contratto alla stessa cifra faraonica, di 10 milioni con le varie sponsorizzazioni, che scadrà a giugno del 2016. Robin, che, tra un anno, potrebbe svincolarsi a parametro zero, ha gelato i dirigenti del club inglese. «Voglio valutare con attenzione il mio futuro, scegliere bene cosa fare, mi piacerebbe giocare di più, partecipare alle Coppe e avere un posto da titolare per preparare al meglio i prossimi Europei che, almeno per me, saranno gli ultimi». Nei suoi 3 campionati con la maglia del Manchester, ha collezionato 105 presenze e 58 reti, così distribuite: 30 al primo, 18 al secondo, appena 10 al terzo. Pur essendo in una fase calante resta comunque uno dei goleador più efficaci e importanti del panorama internazionale. Capitano della nazionale, della quale è il miglior marcatore della storia con 49 gol, vanta una lunga esperienza in Champions League dove è spesso stato grande protagonista. Indimenticabile la tripletta all’Olympiakos, nell’incredibile rimonta dell’edizione 2013-2014.

LA TRATTATIVA – L’esternazione fatta lascia chiaramente capire come l’insoddisfatto Van Persie e lo United siano arrivati ai titoli di coda del loro rapporto. Alla luce di questa novità Lotito si è mosso con decisione, per mettere a segno il più grande colpo di mercato della sua ultradecennale gestione. L’attaccante passò dall’Arsenal ai Red Davils nel 2012 per 30 milioni di euro ma adesso, proprio perché andrà in scadenza, il suo valore di mercato è praticamente dimezzato. Il Manchester lo sta trattando per una cifra inferiore ai 15 milioni. La società inglese, tra le possibili avversarie della Lazio nei preliminari di agosto, non ha particolari problemi di denaro perché, proprio recentemente, ha lasciato la Nike per firmare un accordo sontuoso con l’Adidas che gli garantirà 940 milioni di euro per i prossimi 10 anni. Perciò, avendo deciso di puntare su altri nomi, sta concentrando le risorse economiche su nuovi obiettivi. A sponsorizzare il passaggio di van Persie in biancoceleste è stato soprattutto de Vrij, suo estimatore e compagno nella nazionale orange. Inoltre, pare abbia contribuito anche Jopp Lensen, preparatore e responsabile dell’Accademy di Formello. L’eventuale arrivo del goleador vedrebbe aumentare la colonia olandese, nella quale figurano pure Hoedt e Braafheid. Lotito ha già sondato il terreno con lo United, trovando un accordo di massima, però l’unico vero, grande, problema resta legato all’ingaggio.

IL PIANO – La Lazio è disposta a garantire 4 anni di contratto a circa 4 milioni a stagione nei quali dovrebbero, però, rientrare una serie di bonus: presenze, gol, risultati della squadra. Uno stipendio a salire in base agli obiettivi raggiunti dal club in campionato e in Europa. Mentre il calciatore non vorrebbe scendere sotto i 5 milioni. Il nodo non è facile da sciogliere perciò Lotito sta seguendo di persona e quotidianamente la trattativa. La Lazio, non avendo ancora la certezza di poter contare su Klose, vuole una punta che, insieme al grande nome, abbini anche una sicura vena realizzativa. Lotito spera di vedere insieme la coppia Klose-van Persie non più giovanissima ma di sicuro appeal per gli sponsor, le amichevoli che porterebbero soldi e per le aspettative dei tifosi. Il presidente è uscito allo scoperto e attende notizie positive dal calciatore, mentre prosegue il pressing degli olandesi per convincerlo. (Ilmessaggero.it)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy