#LAZIOMERCATO LIVE – La Lazio blinda Lucas Biglia

#LAZIOMERCATO LIVE – La Lazio blinda Lucas Biglia

ROMA – Il quarto posto faceva paura perché avrebbe potuto allontanare big come Biglia e Felipe. Il terzo posto piace anche perché quei due sono più al sicuro a meno di cattive sorprese estive. La Champions ammalia, andrà acciuffata ad agosto, vincendo il preliminare. In Champions vogliono giocare i migliori…

ROMA – Il quarto posto faceva paura perché avrebbe potuto allontanare big come Biglia e Felipe. Il terzo posto piace anche perché quei due sono più al sicuro a meno di cattive sorprese estive. La Champions ammalia, andrà acciuffata ad agosto, vincendo il preliminare. In Champions vogliono giocare i migliori e tra i migliori della Lazio ci sono certamente Biglia e Felipe. Il brasiliano ha firmato il rinnovo, è stato premiato con l’adeguamento, ha promesso di restare almeno per un’altra stagione. Su Biglia si sono registrate voci di ogni tipo, rumors di ogni genere: lo vuole il Paris Saint Germain, occhio al Real Madrid. Chissà, magari qualcuno si presenterà davvero a Formello. La Lazio non può e non vuole perdere il suo Principito, sogna di giocare in Champions con i suoi big, deve saperli trattenere nel tempo per puntare sempre più in alto. Sa di doverli coccolare riconoscendo contratti adeguati, in linea con il mercato e il valore crescente dei cartellini. Biglia è diventato uno dei migliori registi d’Europa, s’è consacrato dopo le difficoltà incontrate nella sua prima stagione laziale. E’ cresciuto un anno fa, è esploso quest’anno. E’ felice a Roma, può diventarlo ancora di più ottenendo un adeguamento contrattuale. Ha un accordo sino al 2018, è blindato, ha una valutazione che sfiora i 20 milioni di euro e forse li supera. Lotito non lo considera sul mercato e se qualcuno pensa ai suoi top player deve presentarsi con soldoni veri (non a caso valuta Felipe 100 milioncini). La Lazio è certa della permanenza di Biglia e ha intenzione di premiarlo anche per allontanare pretendenti e concorrenti. L’incontro con il manager dell’argentino dovrebbe avvenire in estate, tra l’inizio del ritiro di Auronzo e le sfide cruciali di agosto. Prima della conclusione del mercato ci sarà un summit, la società laziale spera di strappare il sì del centrocampista facendo colpo con un’offerta economica invitante.

 

Lo spirito. Biglia ha giocato anche con una gamba per la Lazio, con una lesione al ginocchio destro per la precisione. Ha rischiato in prima persona, ha rischiato la salute e la partecipazione alla prossima Coppa America. Biglia non sa ancora se ci sarà in Cile, ma le speranze sono cresciute. Ha giocato nel derby pur sentendo dolore, non voleva mancare: «Voglio essere disponibile per il debutto (l’Argentina sfiderà il Paraguay, ndr), sento un po’ di dolore, ma il ginocchio sta molto meglio di quanto pensassi. Voglio essere pronto per il match del 13 giugno, lavorerò per questo. Mi trovo in questa situazione perché voglio sempre giocare anche se non sono in forma. Non volevo perdermi il derby contro la Roma, ho giocato nonostante non fossi al top», ha detto il Principito a Fox Sports. E’ da apprezzare ed elogiare, un premio lo meriterebbe. Per Pioli è il faro della Lazio, non s’immagina senza Biglia. E Lucas ha sempre dimostrato amore per i vecchi club: «L’Argentinos è la mia prima casa. All’Independiente ho avuto un’ottima esperienza. Se dovessi fare un passo indietro farei ritorno in uno di questi due club». Faccia un passo in avanti per la Lazio. (Corriere dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy